MoneyFarm, opinioni 2020 con recensioni e commenti sulla mia esperienza di investimento e risparmiatore in ETF

2020 Moneyfarm

Continua anche per il 2020 la mia avventura con MoneyFarm iniziata a maggio 2015 e ripetutamente seguita nel 2016, 2017, 2018 e 2019 fino ad arrivare al 2020 per quello che, nelle intenzioni iniziali, sarebbe dovuto essere l’ultimo nell’ottica dell’analisi di un investimento quinquennale.
Anche con questo post, dedicato a Moneyfarm nel 2020, si prosegue monitorando mensilmente la rendita e tutti quegli eventi che possono alterarne guadagni o perdite, i ribilanciamenti del portafoglio proposti e, come sempre, la possibilità di interagire su esperienze, idee e opinioni attraverso il sistema dei commenti in fondo alla pagina.

LA MIA ESPERIENZA CON MONEYFARM NEGLI ANNI PASSATI

Clicca qui per il monitoraggio dell’investimento dal 13 maggio al 31 dicembre 2015
Clicca qui per il monitoraggio dell’investimento in tutto il 2016
Clicca qui per il monitoraggio dell’investimento in tutto il 2017
Clicca qui per il monitoraggio dell’investimento in tutto il 2018
Clicca qui per il monitoraggio dell’investimento in tutto il 2019

CHE COS’E’ MONEYFARM?
VUOI DIVENTARE CLIENTE E RIDURRE I COSTI DI COMMISSIONE A MONEYFARM?
HO CAMBIATO IDEA, VOGLIO UN INVESTIMENTO SENZA LIMITI TEMPORALI!
IL MIO ASSET CLASS AL 01/01/2020
LA COMPOSIZIONE DEL MIO PORTAFOGLIO AL 01/01/2020
PERFORMANCE INVESTIMENTO MONEYFARM DALL’INIZIO E NEL 2019

CHE COS’E’ MONEYFARM?

Se sei arrivato qui cercando su Google frasi del tipo “opinioni su Moneyfarm” oppure “Moneyfarm commenti” anche alla ricerca d’informazioni sui servizi offerti da Moneyfarm puoi leggere l’introduzione sintetica al mio articolo del 2015 anche se, per maggiore chiarezza e affidabilità, dovresti trovare tutte le informazioni aggiornate direttamente su MoneyFarm.com.

VUOI DIVENTARE CLIENTE E RIDURRE I COSTI DI COMMISSIONE A MONEYFARM? RISPARMIA GRAZIE AL MIO CODICE SCONTO

Se sei interessato, anche senza impegno, a comprendere com’è strutturato il pannello di gestione di Moneyfarm e capirne il suo funzionamento anche per creare un semplice conto di prova, leggi il mio post per registrarti ed iscriverti in maniera semplificata su Moneyfarm.

Se vuoi procedere alla sottoscrizione del servizio Moneyfarm per iniziare ad investire, dopo esserti iscritto e aver finalizzato la procedura come consigliato qui sopra, e soprattutto desideri da subito risparmiare il costo del servizio approfitta del Codice Amico che puoi trovare con tutte le informazioni in questo articolo.

DA UN INVESTIMENTO QUINQUENNALE AD UNO SENZA LIMITI TEMPORALI, PERCHE’?

Sono partito nel maggio 2015 senza avere le idee chiare sull’orizzonte temporale giusto, cercando di capire se i servizi di Moneyfarm corrispondessero alla soluzione ideale per investire nel mondo della finanza.
5 anni difficili, inizialmente avari di soddisfazioni ma che nel 2019 hanno portato ad uno sprint del rendimento.
Perché non incassare il guadagno e cercare altre forme d’investimento?
Perché in questi 5 anni ho scoperto che Moneyfarm è un servizio professionale, sempre presente con operatori che mi assistono se ho necessità o interrogativi, facilmente accessibile e, se confrontato con altre tipologie di risparmio gestito, del tutto indipendente nella scelta e altamente economico.
Un servizio hassle-free, ovvero senza problemi, che mi permette di avere il controllo totale dei fondi, seguire il progresso delle rendite dal sito o dall’app in un click e avere un referente pronto e disponibile a disposizione.

IL MIO ASSET CLASS AL 01/01/2020

12,82% Cash e Bond Governativi a Breve
Include strumenti finanziari a breve termine, in genere con scadenza non superiore ad un anno, molto liquidi e un livello di rischio basso, tipici per la gestione della liquidità. Alcuni esempi di titoli sottostanti gli ETF sono BOT italiani o T-Bills americani.

5,88% Bond Governativi Paesi Sviluppati
Questa asset class rappresenta i bond governativi o dei paesi sviluppati a medio e lungo termine. Il profilo di rischio è stato storicamente basso anche se la situazione, per alcuni paesi, è cambiata significativamente negli scorsi anni. Il rischio è riconducibile alla capacità del paese di ripagare i titoli, definito come rischio di credito, e ai movimenti dei tassi di interesse della valuta di riferimento, rischio di tasso.

4,15% Bond Societari Investment Grade
Questa asset class rappresenta i bond societari emessi da istituti finanziari e con un rating considerato Investment Grade. Il rating serve a definire il profilo di rischio dell’emittente e questi emittenti godono di un rating considerato meno rischioso dalle agenzie. Il rischio è principalmente di credito cioè legato alla capacità dell’emittente di ripagare il titolo a scadenza.

14,47% Inflazione
Questa asset class rappresenta le obbligazioni di paesi sviluppati che pagano interessi legati all’andamento dell’inflazione. Per tale ragione esse offrono protezione dall’erosione del valore della moneta, e il loro andamento è legato alle aspettative sul mutamento del tasso di inflazione. Il rischio è legato ai movimenti della curva dei tassi d’interesse e delle aspettative di inflazione.

11,51% Bond Societari HY & Bond Gov. EM
Questa asset class rappresenta sia bond governativi o di imprese di paesi in via di sviluppo che bond societari dei paesi sviluppati ma classificati più rischiosi dalle agenzie di rating e definiti “High Yield” (alto rendimento). Il rischio è principalmente di credito cioè legato alla capacità dell’emittente di ripagare il titolo a scadenza.

39,1% Azionario Paesi Sviluppati
Questa asset class rappresenta i mercati azionari dei paesi sviluppati, come ad esempio dell’area dell’Europa Occidentale e Nord America. Le variazioni di prezzo dipendono molto da mutamenti nei tassi di crescita dell’area di riferimento, dalla tipologia di azioni considerate e dal periodo storico o di mercato.

6,28% Azionario Paesi Emergenti
Questa asset class rappresenta i mercati cosidetti in via di sviluppo, come ad esempio quelli asiatici, Giappone escluso, o quelli dell’America Latina. Il livello di rischio è generalmente elevato ed è legato alla capacità delle diverse aree di riferimento di tenere il passo della crescita attesa, ma a ciò corrispondono ritorni attesi maggiori.

3,06% Materie Prime e Real Estate
Questa asset class rappresenta le materie prime, che possono variare da energia, metalli preziosi, o prodotti dell’agricoltura e indici legati al mercato immobiliare. Queste due tipologie di investimenti sono molto legati all’andamento dell’economia reale.

2,74% Liquidità
La liquidità è la quota del portafoglio che non viene impiegata in fondi e serve a garantire flessibilità all’allocazione durante i ribilanciamenti (oltre a fare fronte alla fiscalità e alla commissioni di gestione).

 

LA COMPOSIZIONE DEL MIO PORTAFOGLIO AL 01/01/2020


Strumento: Bond Governativi 1-3 Anni in Euro (db X-trackers)
Asset Class: Bond governativi
Asset Class Specifica: Cash e Bond Governativi a Breve
Area geografica: Europa
Valuta: EUR
Codice ISIN: LU0290356871
Società Emittente: db x-trackers
Domicilio del fondo: Lussemburgo
TER: 0,15%
Performance: -0,37%

Strumento: Bond Governativi Globali con Copertura Tasso di Cambio
Asset Class : Obbligazionario
Asset Class Specifica : Bond Governativi Paesi Sviluppati
Area geografica : Globale
Valuta : EUR
Codice ISIN : LU0378818131
Società Emittente : Db x-trackers
Domicilio del fondo : Lussemburgo
TER : 0,25%
Performance: -1,39%

Strumento : Bond Societari Euro Investment Grade
Asset Class : Investment Grade Corporate Bonds
Asset Class Specifica : Bond Societari Investment Grade
Area geografica : Eurozona
Valuta : EUR
Codice ISIN : LU0478205379
Società Emittente : db x-trackers
Domicilio del fondo : Lussemburgo
TER : 0,12%
Performance: +0,09%

Strumento : Bond Governativi Indicizzati all’Inflazione in Euro
Asset Class : Inflazione
Asset Class Specifica : Inflazione
Area geografica : Europa
Valuta : EUR
Codice ISIN : LU0290358224
Società Emittente : db x-trackers
Domicilio del fondo : Lussemburgo
TER : 0,2%
Performance: +7,02%

Strumento : Bond Governativi Emergenti in Valuta Locale
Asset Class : High-Yield & Emerging Markets Bonds
Asset Class Specifica : Bond Societari HY & Bond Gov. EM
Area geografica : Globale
Valuta : EUR
Codice ISIN : IE00B4613386
Società Emittente : SPDR
Domicilio del fondo : Dublino
TER : 0,55%
Performance: -0.86%

Strumento : Bond Societari High Yield in Dollari Statunitensi
Asset Class : Obbligazionario
Asset Class Specifica : Bond Societari HY & Bond Gov. EM
Area geografica : Usa
Valuta : EUR
Codice ISIN : IE00BCRY6003
Società Emittente : iShares
Domicilio del fondo : Dublino
TER : 0,45%
Performance: -1,42%

Strumento : Bond Societari High Yield Euro
Asset Class : Obbligazionario
Asset Class Specifica : Bond Societari HY & Bond Gov. EM
Area geografica : Europa
Valuta : EUR
Codice ISIN : IE00B66F4759
Società Emittente : iShares
Domicilio del fondo : Dublino
TER : 0,5%
Performance: +1,61%

Strumento : Azionario Europa (MSCI Europe)
Asset Class : Azionario dei Paesi Sviluppati
Asset Class Specifica : Azionario Paesi Sviluppati
Area geografica : Europa
Valuta : EUR
Codice ISIN : FR0010261198
Società Emittente : Lyxor
Domicilio del fondo : Parigi
TER : 0,25%
Performance: +5,47%

Strumento : Azionario USA (S&P 500)
Asset Class : Azionario dei Paesi Sviluppati
Asset Class Specifica : Azionario Paesi Sviluppati
Area geografica : Usa
Valuta : EUR
Codice ISIN : IE00B5BMR087
Società Emittente : iShares
Domicilio del fondo : Dublino
TER : 0,07%
Performance: +42,98%

Strumento : Azionario Giappone (Topix)
Asset Class : Azionario dei Paesi Sviluppati
Asset Class Specifica : Azionario Paesi Sviluppati
Area geografica : Giappone
Valuta : EUR
Codice ISIN : FR0010245514
Società Emittente : Lyxor
Domicilio del fondo : Parigi
TER : 0,45%
Performance: +11,38%

Strumento : Azionario Paesi Emergenti (MSCI Emerging Markets IMI)
Asset Class : Azionario dei Paesi Emergenti
Asset Class Specifica : Azionario Paesi Emergenti
Area geografica : Globale
Valuta : EUR
Codice ISIN : IE00BKM4GZ66
Società Emittente : iShares
Domicilio del fondo : Dublino
TER : 0,18%
Performance: +21,36%

Strumento : Materie Prime Globali con Copertura Tasso di Cambio
Asset Class : Materie Prime
Asset Class Specifica : Materie Prime e Real Estate
Area geografica : Altro
Valuta : EUR
Codice ISIN : IE00B58HMN42
Società Emittente : UBS
Domicilio del fondo : Dublino
TER : 0,36%
Performance: -12,3%

LA PERFORMANCE DALL’INIZIO E NELL’ANNO 2019

* La performance è una misura di quanto l’investimento è aumentato o diminuito di valore.
Essa è calcolata attraverso la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo attuale e non include l’effetto di eventuali dividendi.

 

PERFORMANCE INVESTIMENTO MONEYFARM DAL MAGGIO 2015


…fai click sull’immagine per aprirla a schero intero!

 

PERFORMANCE INVESTIMENTO MONEYFARM ANNO 2019


…fai click sull’immagine per aprirla a schero intero!

2020-01-01 +10,97%
Si riparte con la speranza che il 2020 continui a regalarci un anno ricco di soddisfazioni, intanto Moneyfarm è stata designata dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza tra gli 11 “Migliori Gestori Patrimoniali 2020” in Italia su oltre 150 principali Private Bank nazionali, estere e società di gestione tutte operanti sul nostro territorio proponendo un investment case che ha permesso, proprio a queste 11, di ottenere il sigillo di qualità basato sulla valutazione di una serie di sottocategorie che riguardano tutti gli aspetti del servizio, dalla consulenza alla strategia finanziaria: in particolare sono state premiate l’attività di gestione del portafoglio e orientamento al cliente.
Sicuramente un buon auspicio sulla garanzia ed efficienza del servizio!

2020-01-18 +12,94%
Si aggiornano i massimi mai raggiunti fino ad oggi con Moneyfarm dall’inizio dell’investimento

2020-01-22 +12,92%
Ho scritto un nuovo articolo sull’approfondimento sui mercati finanziari da parte di Moneyfarm. Nel post vengono illustrati i motivi che spingono a continuare ad investire anche nel 2020, le tensioni politiche tra USA e Iran e quelle commerciali tra USA e Cina e quanto questi attriti abbiano avuto un impatto sui mercati.

Condivi questo post
Lorenzo Tomada
Lorenzo Tomada
Un blog personale attraverso il quale condividere esperienze, consigli, trucchi, idee e tutto quello che ritengo utile ed interessante.

23 Commenti

  • Buongiorno a tutti. Oggi vorrei dimostrare con dati alla mano il perchè della mia convinzione che i ribilanciamenti in una fase di mercato definita (orso/toro) o incerta non vanno effettuati specie se il portafoglio iniziale è stato ben impostato.
    La settimana scorsa il mio portafoglio guadagnava l’1,64% con ottime performance dell’azionario.
    Questa settimana l’azionario del mio portafoglio ha fatto registrare una perdita di oltre l’1% per l’Eurostoxx 50 e un sostanziale pareggio per l’S&P 500 (mentre scrivo sono le ore 8 di venerdì 24 gennaio quindi manca l’ultima giornata di borsa settimanale che potrebbe lasciar intravedere una ripresa dell’azionario).
    Cio’ nonostante il rendimento del mio portafoglio è cresciuto dello 0,60% arrivando al 2,24%. Molti si domanderanno come possa essere capitato questo miracolo.
    La risposta è sempre la stessa e la ripeterò all’infinito: i mercati sono vasi comunicanti caratterizzati dal fatto che i soldi entrano facilmente e difficilmente ne escono. I soldi, una volta entrati, si muovono a flussi all’interno dei vari settori. Ma andiamo a vedere meglio cosa ha caratterizzato la crescita del mio portafoglio.
    E’ successo che questa settimana i soldi dall’azionario europeo si sono “trasferiti” nell’obbligazionario mondiale. Tutti gli ETF Obbligazionari del mio portafoglio hanno fatto registrare una crescita che, in alcuni casi, è stata doppia come nel caso dell’ETF Obbligazionario Corporate Aziende Liquide (cresciuto dell’1,8%) e Obbligazioni Governative Usa a MLT (cresciuto dell’ 1,7%).
    Al momento i Bond Governativi giapponesi sono ancora in flessione e questo lascia intendere che ancora non è in atto una correzione dell’azionario, almeno per il momento

    RICORDATE, VASI COMUNICANTI !

    • Buongiorno Salvatatore,

      ho faticato a trovare un ETF sull’obbligazionario Giappone in Yen però ho trovato questo Xtrackers II Japan Government Bond (LU0952581584), lo terrò presente per diversificare gli investimenti e come strumento di copertura in caso di mercati orso e turbolenze assieme all’oro.
      Vedo però che nell’ultimo ribilanciamento Moneyfarm ha fatto comprare il Xtrackers II Global Government Bond UCITS ETF (LU0378818131) con un’esposizione sui mercati globali dove sono presenti bond governativi USA , Giapponesi e Bund Tedeschi tra gli altri, mi sembra uno strumento che garantisca una buona copertura in caso di turbolenze e ”flight to quality”

  • Ciao a tutti,
    sono tornato dopo tre anni sul blog di Lorenzo per ringraziarlo ancora di avermi fatto scoprire meglio Moneyfarm. Sono felice di vedere che l’orizzonte temporale potrebbe non essere più quello dei 5 anni (forse perché ora sei in attivo?) e spero che continuerai a tenere traccia dell’investimento in modo da essere un punto di riferimento serio e imparziale per chi vuole investire i propri soldi.
    Io ho seguito tutti i ribilanciamenti e alla fine ho incrementato nel momento giusto.
    All’inizio non mi ero dato un tempo minimo o massimo per valutare il servizio ma credo che uscirò solo quando avrò bisogno di liquidità (matrimonio=casa)!

  • Buongiorno. Resoconto mensile portafoglio Etf creato dal sottoscritto ad inizio dicembre 2019:

    – Azionario Eurostoxx 50: +0,66% (quota portafoglio 25%)
    – Azionario Usa (S&P500): + 4,44% (quota portafoglio 25%)
    – Obbligazionario Corporate Aziende liquide: +1,77% (quota portafoglio 10%)
    – Obbligazionario Corporate Aziende rischiose: +1,25% (quota portafoglio 10%)
    – Obbligazionario Euro Inflazione: +0,07% (quota portafoglio 10%)
    – Obbligazionario Usa T-Bond 7-10 Anni: +1,31% (quota portafoglio 10%)
    – Obbligazionario Euro Gov 10-15 Anni: -0,73% (quota portafoglio 10%)

    RENDIMENTO TOTALE PORTAFOGLIO DOPO 1 MESE: 1,64%

    Questo è un portafoglio elaborato per un mercato azionario in crescita.

    Al momento non ritengo di dover modificare la mia strategia di investimento.

    • Ciao Salvatore,

      lo S&P500 dà sempre soddisfazioni, anch’io nella mia gestione parallela a Moneyfarm l’ho messo in portafoglio assieme ad altri ETF vari e quando posso incremento le quote. Anche i bond i dollari mi stanno dando soddisfazioni con la rivalutazione della valuta USA. Ti ringrazio per gli spunti che mi hai dato sui beni rifugio come l’oro e i bond giapponesi in yen, ho letto che quando i mercati scendono lo yen è la valuta rifugio che si apprezza di più, poi viene il dollaro e il franco svizzero. Ad oggi le quotazioni delle azioni USA ed Europee sono piuttosto elevate mentre quelle Giapponesi e dei mercati emergenti sono più abbordabili e forse qualche soddisfazione in più la potrebbero dare, resto però convinto che tutto ruota intorno alla borsa americana, il dollaro e le politiche monetarie della FED, il resto del mondo come sempre segue.

      • Tanta invidia per voi che riuscite ad avere delle gestioni parallele proprio oltre a Moneyfarm.
        Io mi fermo lì perché ho una di quelle paure che non vi dico a provare ad operare da solo nell’azionario e nell’obbligazionario.
        Sul web si trovano tanti guru che ti dicono di come fare acquistando i loro “consigli” ma se non sono sicuro di una cosa, non riesco proprio a muovermi…
        In ogni caso sempre più soddisfatto di Moneyfarm.

  • Gestore=consulente?
    Fatemi capire. Moneyfarm gestisce i miei soldi come meglio crede oppure mi offre la consulenza per operare al meglio?
    Non capisco!!!

    • Ciao Greta,
      Moneyfarm è entrambi!
      Ti offre la gestione, ti prepara un piano di ETF basato sulla tua propensione al rischio e ti offre consulenza attraverso quelli che sono chiamati RIBILANCIAMENTI.
      Ogni tanto il consulente di Moneyfarm ti scrive una mail dove ti dice che per il tuo portafoglio sono suggeriti dei cambiamenti per vendere/acquistare ETF o per diminuire/aumentare le quote.
      Tu non sei obbligata a fare come ti consigliano e puoi certamente rifiutare!
      Ma se sei diventata cliente vuol dire o che non sei in grado o che non hai tempo per gestirti da sola l’investimento e, quindi, sei portata ad accettare.
      Almeno è quello che faccio io.
      A differenza di alcuni consulenti qui ti spiegano in maniera dettagliata e comprensibile come e dove investi e questo è, a mio modestissimo parere, quel PLUS in più.

  • Per quanto mi riguarda i ribilanciamenti NON DEVONO MAI E POI MAI ESSERE FATTI ! Quello che conta è costruire il portafoglio perfetto fin dall’inizio e, per quanto mi riguarda, è il seguente: 40% Azionario (suddiviso equamente solo fra Europa ed America) – 50 % Obbligazionario ( diviso in tre parti uguali fra Titoli di Stato a MLT USA, Europa e Giappone) – 10% Oro.

    I mercati finanziari seguono la seguente logica: Vasi comunicanti !!! Quando c’è un crollo del mercato azionario, secondo Voi, quando i fondi e le banche d’affari vendono le loro quote azionarie mantengono la liquidità sul c/c?

    ORRORE !!! PECCATO MORTALE !!! Secondo la logica di Wall Strett il denaro deve muoversi.

    Quando l’azionario crolla la liquidità si sposta su materie prime (oro in particolare) e titoli di stato a lunga scadenza che, nell’ottica delle banche d’affari, sono un conto corrente con un minimo di profitto garantito.

    Il mio portafoglio, così composto, nell’arco dell’ultima settimana, a fronte di un calo dell’azionario ha visto un incremento lievemente superiore di tutto il comparto obbligazionario inerente i titoli di stato e un impennata del 7% dell’oro.

    Ricordate, vasi comunicanti ! Il denaro immesso nei mercati non esce ! Non è mai profittevole per coloro che ne hanno immense disponibilità. Non lo possono tenere sul c/c, è un costo che non riuscirebbero a coprire !

    • Ciao Salvatore,

      per quale motivo ritieni che i ribilanciamenti siano inutili?

      Di certo comportano dei costi e non sempre è facile azzeccare il timing, scegliere di non modificare il portafoglio (specie se destinato a durare anni) può essere una strategia, ci sono altre motivazioni?

      Mi piacerebbe anche sapere se la valuta di riferimento per il tuo investimento in oro è il dollaro o l’euro e se lo consideri un investimento o semplicemente una sorta di copertura… da quello che so le quotazioni dell’oro hanno oscillazioni ancora più marcate rispetto alle azioni e sui lunghi periodi hanno reso meno.

      • Buongiorno Richard. I ribilanciamenti, per quanto mi riguarda, vanno fatti solo ed esclusivamente in fase di inversione di mercato dal passaggio in fase Toro a fase Orso. Io monitoro fondamentalmente due dati: l’andamento del mercato azionario americano e l’andamento dei titoli di stato Giapponesi (primo asset scelto dai fondi in caso di mercato orso).
        Quando il mercato azionario entra in fase orso tendo a ridurre al 10% la componente azionaria dirottando il 30% restante sui Bond Giapponesi. Esiste una chiara ed evidente correlazione inversa. Quando l’azionario sale, i bond giapponesi scendono e viceversa. Pertanto NON FACCIO MAI RIBILANCIAMENTI IN FASE DI TORO O ORSO IN CORSO. Per quanto concerne l’Etf in oro ha controvalore in Eur. Spero di aver soddisfatto le tue domande.

        • Ti ringrazio per la risposta Salvatore, vedo che oltre all’oro consideri anche i bond giapponesi alla stregua di un bene rifugio suppongo per la valuta in Yen che, assieme a Dollaro e Franco Svizzero sono le valute che maggiormente si apprezzano in caso di mercati orso.

  • Quello che sta succedendo mi sembra propizio per capire se Moneyfarm vede la necessità di un ribilanciamento dei portafogli, voi che cosa ne dite?
    Sono in gain del 25% e non ho voglia che Trump inizi a rovinarmi la festa!

    • Buongiorno Antonio.

      Premesso che, al momento, non ci sono segnali di inversione del mercato (l’attacco effettuato ha solo corretto i mercati che, negli ultimi due giorni, hanno recuperato tutte le perdite registrare) il mio consiglio è il seguente: riduci proporzionalmente del 10% ogni ETF e investi il controvalore in un ETF in oro, in questo modo ti copri da eventuali oscillazioni con un bene rifugio che è il primo a crescere in caso di correzioni dei mercati.

      Spero di esserti stato utile.

      • Se ho ben capito si tratta di agire al di fuori della gestione Moneyfarm disinvestendo parte del proprio portafoglio e operando in autonomia una copertura in oro…
        Si tratta di uno spunto interessante mi sembra però che le guerre non abbiano un effetto particolarmente destabilizzante sulle borse (specie quella americana) triste a dirlo ma credo una escalation della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina avrebbe effetto molto più devastanti

    • Francamente dubito che un ribilanciamento possa metterci al riparo da un’iniziativa di Trump o da qualche improvviso evento che destabilizza i mercati… è già abbastanza difficile prevedere l’evoluzione delle politiche monetarie e fino a dove si possono spingere le quotazioni senza che i mercati risultino sopravvalutati e si creino delle bolle.

  • Ciao a tutti, pensate possa essere un buon momento per entrare su Moneyfarm? Ho intascato una bella somma dalla vendita di un appartamento ereditato e non voglio lasciare i soldi sul conto corrente ma investirli e farli fruttare. Mi sono informato ma non sono in grado di operare da solo se non tramite i conti deposito ma se non vincolo ottengo delle percentuali risicate.
    Premetto che non ho bisogno di rientrare immediatamente del denaro investito e che sono conscio che i dividendi degli ETF vengono reinvestiti e non ridistribuiti.
    Allora, mi consigliate Moneyfarm???
    Grazie a chi mi vorrà rispondere.
    Rocco

    • Credo che se ne sia dibattuto già in maniera esauriente e la risposta è sempre la stessa, non esiste un buon momento per iniziare ad investire in quanto non deve essere il timing d’entrata a fare la differenza.
      Moneyfarm è perfetto per chi non ha competenze oppure per chi ce le ha ma non vuole sbattimenti di sorta (come me) e preferisce affidarsi ad un team di esperti.
      Moneyfarm non è perfetto per chi va in panico al primo segno – che vede nel portafoglio, se sei così ti conviene riconsiderare i conti deposito che seppur quasi nulli come rendimenti ti permettono di vivere tranquillo.
      Detto questo, Moneyfarm non te lo deve consigliare nessuno, dei essere tu stesso che dopo aver ben meditato ti senti pronto ad affidare una parte dei tuoi risparmi a qualcun altro per farli rendere.
      Tutti i clienti di Moneyfarm ti diranno che conviene perché adesso stanno guadagnando ma di sicuro nella vita c’è solo una cosa…

    • Ciao Rocco,

      la risposta di Filippo è perfettamente condivisibile,
      sono cliente di Moneyfarm da 5 anni e ti posso dire che nessuno può sapere quando sia il momento giusto per entrare o meno.
      Dici di non aver bisogno di rientrare immediatamente del denaro investito ma tieni ben presente che se investi in un portafoglio sbilanciato sull’azionario i tempi per valutare correttamente l’investimento possono essere molto lunghi (si parla di 7-10 anni), altrimenti potresti ritrovarti in perdita o con rendimenti non in linea con le aspettative… c’è poi chi ha la fortuna di entrare al momento giusto e si ritrova subito con delle belle performances ma si tratta di pura fortuna.
      Mi sento di consigliarti di non entrare subito con tutto il capitale ma con una parte e fare un PAC (piano di accumulo del capitale) così puoi entrare gradualmente e mediare il timing di ingresso. Poniamo ad esempio che fra sei mesi i mercati crollino di un 15-20%, se hai investito tutto ti ritrovi una grossa perdita se invece hai un PAC puoi comprare a prezzi più bassi.
      Ad ogni modo parlane con un consulente Moneyfarm e fatti dire da loro cosa ne pensano la decisione finale deve essere la tua.
      Quello che ti posso dire di Moneyfarm che i loro portafogli sono molto ben diversificati e i rischi suddivisi su molteplici assets e aree geografiche.

      • Grazie a Filippo e Richard per la loro risposta, condivido quanto da loro scritto anche perché so che investire comporta dei rischi, anche quello di vedere il portafoglio in perdita per diverso tempo come è successo all’inizio a Lorenzo.
        Ho già contattato un consulente Moneyfarm che mi ha consigliato di fare come scritto da Richard, non investire tutto e subito!
        Questo consiglio lo predo anche come un buon sentore di fiducia in questa società.
        Il mio investimento su questa piattaforma sarà di circa 200 mila euro nel tempo, 75 mila all’inizio e il resto nel tempo.
        Spero di potermi iscrivere al club di quelli soddisfatti da Moneyfarm.
        Vi terrò aggiornati!
        Rocco

Commenta questo articolo