Rimborso del deposito cauzionale per la cessazione e chiusura del contratto, come fare se non pagano? La mia esperienza con Publiacqua RISOLTO

publiacquadepcauz

Ho cessato un contratto per la fornitura idrica di Publiacqua e nell’ultima bolletta di chiusura è emerso un importo a credito di 144,87 euro, comprendente il deposito cauzionale oltre all’acconto della quota fissa per l’acquedotto, la fogna e la depurazione, che mi sarà rimborsato come scritto “secondo il metodo previsto”

Ecco, in che modo ed entro quando Publiacqua deciderà di accreditarmi questo importo in considerazione del fatto che sono trascorsi quasi due mesi dalla loro comunicazione?
Per il come, la risposta la trovo nelle F.A.Q. del loro sito scoprendo che quando viene emessa la bolletta di cessazione questa contiene la restituzione del deposito cauzionale mediante assegno circolare non trasferibile, intestato all’utente, e spedito al solito indirizzo a cui viene inviata la fattura di cessazione.
Immagine
Per il quando, la risposta la trovo a pagina 21 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato Publiacqua SpA.

L’articolo 52 così si riporta:
Sempre in caso di cessazione dell’utenza, qualora l’importo dovuto dall’utente risulti inferiore a quello del deposito cauzionale, maggiorato dei relativi interessi maturati fino alla data di accredito, il Gestore provvede al rimborso della differenza tramite rimessa diretta entro 45 giorni solari dalla data di disattivazione, ovvero di voltura, della fornitura.

Quindi, se si considerano 45 giorni solari dalla disattivazione del 24 luglio il pagamento sarebbe dovuto avvenire entro il 7 settembre ma, trascorse due settimane da tale data, dell’assegno circolare non vi è traccia.

Che cosa devo fare? Andare allo sportello per chiedere informazioni? Chiamare il call center?
La cosa migliore è anche la più semplice, intimare a Publiacqua tramite pec il pagamento di quanto a me spettante e concedere fino a 15 giorni, con decorrenza 22 settembre 2017, affinché adempia alle proprie obbligazioni.

Ecco il rimborso?
A dispetto della telefonata avuta a fine settembre con il call center che mi pregava di attendere fino alla fine di ottobre per ricevere la restituzione del deposito cauzionale, il 10 ottobre ho ricevuto via posta ordinaria l’assegno per il rimborso.

Lorenzo Tomada
Lorenzo Tomada
Un blog personale attraverso il quale condividere esperienze, consigli, trucchi, idee e tutto quello che ritengo utile ed interessante.
Commenta questo articolo