MENU

258 visite • Inserito nella categoria: InternetCommenti (0)

WhatsApp, come salvare e reinstallare le conversazioni e le chat su un nuovo telefono

Cambiare smartphone per passare ad un modello superiore, perché si è rotto, perché lo abbiamo perso o perché è tornato indietro dall’assistenza comporta una serie di azione finalizzate al ripristino delle funzionalità alle quali eravamo abituati col precedente.
Nel mio caso specifico, dopo un ritorno in assistenza Asus del mio amato Zenfone 2 ho dovuto armarmi di pazienza ed iniziare a riconfigurare le sim, ripristinare i contatti e installare nuovamente le app.
Per la gestione della rubrica, i messaggi e la sincronizzazione del calendario di Outlook mi affido sempre a Phoneexplorer, ma come faccio a ripristinare tutta le chat con i miei contatti di WhatsApp?

Molti non sanno che esiste una funzionalità del noto programma di messaggistica che può essere di estrema utilità proprio nei casi inizialmente menzionati e, perché no, nell’evenienza che una chat, una foto, un video oppure un documento venga volontariamente (o meno) eliminato.

Parliamo del backup, dei salvataggi che possono essere manuali oppure automatici con cadenza giornaliera, settimanale oppure mensile; grazie a questa funzionalità si esegue il salvataggio dei messaggi e dei file multimediali sull’account di Google Drive dell’indirizzo Gmail utilizzato al momento della configurazione del Play Store.

Come impostare il backup su WhatsApp
La procedura è semplice e veloce, dopo aver aperto WhatsApp sarà necessario fare tap sui tre puntini presenti in alto a destra della schermata

per attivare il menù principale e da qui selezionare la voce “Impostazioni“.
Nella nuova finestra faremo tap su “Chat”

per arrivare alla configurazione delle conversazioni. In questa sezione della configurazione delle chat è possibile, ad esempio, spuntare la casella per permettere di utilizzare il tasto Invio per andare a capo nella digitazione di un messaggio piuttosto che per l’invio dello stesso, le dimensione del carattere e per i più vanitosi anche lo sfondo della schermata.
Il nostro tap sarà, in questo caso, su “Backup delle chat

che aprirà una finestra con

In questa nuova, e ultima, schermata potremo dunque impostare un backup immediato con un tap sul bottone “ESEGUI BACKUP“, scegliere l’eventuale a periodicità dei salvataggi (quotidiano, settimanale o mensile), l’account di Google da utilizzare nel caso in cui si siano registrati sullo smartphone più indirizzi e l’importante funzione di scelta della tipologia di connessione per l’attività, se abbiamo un piano dati ristretto a pochi GB mensili è consigliabile scegliere di effettuare l’invio dei dati solo utilizzando una connessione wi-fi. Se, come me, si utilizza una sim esclusivamente per la navigazione senza preoccuparsi del consumo dei giga il backup potrà avvenire via wi-fi o rete cellulare. Infine, l’ultima spunta sarà per la scelta d’includere nei salvataggi gli eventuali video che abbiamo allegato oppure che ci sono stati inviati; opzione da valutare attentamente per non compromettere, specie se si è scelto di utilizzare la connessione di rete e si ha un numero limitato di giga mensili da utilizzare…

Essendo, la mia, una nuova installazione dell’app mi viene data la possibilità di ricreare le vecchie chat utilizzando l’eventuale backup presente nel Drive.
L’operazione è sempre molto lenta e non sembra dipendere dalla tipologia e orario di connessione, per 158 MB impiega più di 30 minuti!

Una notifica ci avvertirà che il recupero è terminato…

Articoli che potrebbero interessarti sullo stesso argomento o similari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *