2020 Thefork vs Groupon, quale scegliere per avere sconti in ristoranti e pizzerie?

The Fork vs Groupon

Mangiare fuori casa è come una terapia, ti fa stare bene, ti rilassa ma non tutti se lo possono permettere con frequenza. Per fortuna esistono dei siti e delle app che consentono di risparmiare nei ristoranti attraverso menù a prezzo fisso oppure con una percentuale di sconto da applicare direttamente sul prezzo finale del conto.
In origine c’erano i coupon da acquistare, adesso con il successo di Thefork l’offerta è aumentata in maniera esponenziale assicurando benefici per tutti, in particolar modo per i clienti.

Nel passato, lo ammetto, ho acquistato alcuni coupon di Groupon, Groupalia e altri siti minori o locali per alcune cene e, mediamente, non sono mai uscito dai locali pienamente soddisfatto; l’accoglienza è sempre stata buona ma la qualità e quantità delle pietanze, rispetto a clienti che ordinavano alla carta e perciò a prezzo pieno, mi hanno più volte lasciato perplesso.

Con l’arrivo sul mercato di Thefork si è ribaltato il concetto, si ha lo sconto sul prezzo finale e non viene fatta alcuna differenza tra tipologie di clienti

Chi è meglio tra Thefork e Groupon?

Quanto precede e quanto segue è, semplicemente, una mia personale opinione basata sull’esperienza e non è detto che chi mi legge possa condividerla.
Ho cercato di comparare Thefork e Groupon prendendo in esame alcune essenziali differenze tra loro che mi spingono a indicare in Thefork la migliore piattaforma disponibile per cenare al ristorante con lo sconto:
Menù a la carte e non fisso
Puoi prenotare sempre
No show senza conseguenze
Paghi alla cassa e non subito
Per ogni prenotazione ottieni dei punti convertibili in sconti

Menù a la carte e non fisso

A differenza di Groupon, Thefork, offre la possibilità di cenare presso i ristoranti convenzionati scegliendo le pietanze dal menù e non averle già prefissate, o comunque con una scelta limitata.
Groupon offre dei menù a prezzo fisso, eventuali extra sono naturalmente da pagare a parte.

Puoi prenotare sempre

A differenza dei ristoranti di Groupon che assegnano ad ogni giorno un numero limitato di tavoli riservati per i possessori dei coupon, quelli di Thefork ti confermano immediatamente il giorno e l’orario della prenotazione senza alcuna limitazione, un cliente che prenota tramite Thefork è equiparabile ad un cliente che prenota telefonicamente (anzi meglio, l’app conferma che la prenotazione è stata confermata dal ristorante…).

No show senza conseguenze

Con Groupon se acquisti un coupon e non lo utilizzi puoi dire addio ai soldi spesi, con Thefork se non ti presenti al ristorante per la data e orario prenotati, il cosiddetto no show, non ti succederà alcunché salvo ricevere qualche maledizione da parte del ristoratore.
Con Groupon, per sperare di ottenere un rimborso, dovrai dimostrare che tutte le date proposte erano già state prenotate e non che la disponibilità di un lunedì non era quella che desideravi.
Con Thefork scegli il ristorante che desideri visitare potendo scegliere già da subito, con conferma immediata il giorno e l’orario della prenotazione, arrivi al ristorante e ordini dal menù tutte le pietanze che desideri, bevande comprese.

Paghi alla cassa e non subito

Il principale vantaggio di Thefork è, perciò, che paghi solo se consumi mentre con Groupon paghi prima per un servizio che usufruirai successivamente. Con Thefork, prenoti online, vai al ristorante, mangi, vai alla cassa e la ricevuta fiscale riporterà l’importo delle pietanze consumate dedotto l’eventuale sconto associato alla prenotazione.

Per ogni prenotazione ottieni dei punti convertibili in sconti

Quando prenoti con Thefork, e consumi il tuo pasto presso il ristorante convenzionato, Thefork ti remunerà con 100 Yums, la moneta virtuale che permette di essere convertita in euro una volta raggiunta una determinata soglia. Gli Yums possono essere scalati dal conto presso gli esercenti aderenti al programma potendo, perciò, risparmiare ulteriormente.
Con Groupon ogni acquisto dà diritto al servizio prenotato ma non consente di accumulare buoni o punti spendibili.

Thefork batte Groupon

Come avrai facilmente compreso, per me, Thefork batte Groupon su tutti i fronti!
Nella mia precedente recensione su Thefork ho illustrato le sue principali caratteristiche e i vantaggi garantiti da questa piattaforma, il confronto con Groupon non ha potuto che illustrare le motivazioni che mi hanno spinto ad abbandonarlo in favore di Thefork.

Ripeto: con Thefork puoi cenare al ristorante con uno sconto fino al 50%, oppure prenotare senza offerte ma avendo a disposizione un estratto del menù, e un servizio che non fa differenze in base all’origine della prenotazione, con Groupon si possono trovare ottime offerte ma con la possibilità di rimanere delusi.

Condivi questo post
Lorenzo Tomada
Lorenzo Tomada
Un blog personale attraverso il quale condividere esperienze, consigli, trucchi, idee e tutto quello che ritengo utile ed interessante.
Commenta questo articolo