MENU

2.085 visite • Inserito nella categoria: Acquisti onlineCommenti (4)

Servizio di rimborso delle spese di spedizioni con il reso gratuito con Paypal. Test con opinioni, recensioni e giudizi sul servizio

Paypal ha lanciato, da tempo, un interessante servizio per permettere a coloro che hanno acquistato tramite Ebay di ricevere, come accredito sul proprio conto, il rimborso delle spese di spedizione sostenute per il reso di un articolo.

Servizio_di_reso_gratuito_PayPal_-_2015-11-11_17.23.17

In riferimento all’articolo sull’acquisto del potatore potatore elettrico Einhell GE-EC 720 T Kit, per il quale sono stato costretto al reso, ho seguito passo per passo le istruzioni di seguito elencate per ottenere il rimborso nei tempi indicati.

La promozione scadrà il 31 dicembre 2015

Per poterne usufruire è necessario autenticarsi su Paypal, collegarsi a questa pagina e fare click sul pulsante “Attivalo in un click”
Successivamente si dovrà compilare il modulo alla pagina dedicata alle nuove richieste, aggiungere le ricevute delle spese di spedizione ed inviare il tutto entro 14 giorni dalla restituzione della merce. Se la richiesta viene accettata, il rimborso verrà accreditato sul conto PayPal entro 10 giorni.

Per ottenere il rimborso tramite il Servizio di reso gratuito PayPal, l’utente deve soddisfare i seguenti requisiti così come indicato nelle Condizioni d’uso alla data del 11 novembre 2015:
– L’utente è titolare di un conto PayPal registrato in Italia e il conto PayPal non è sospeso o limitato
– L’utente ha acquistato un oggetto online usando il suddetto conto PayPal come unico metodo di pagamento per l’intero acquisto
– L’utente ha attivato il Servizio alla pagina https://www.paypal.it/reso/
– L’utente ha provveduto alla restituzione dell’oggetto acquistato nei tempi consentiti e dietro autorizzazione del venditore (una persona o entità che vende beni tramite un sito internet di intermediazione per la compravendita di beni, ad esempio un venditore eBay, di seguito “Venditore”) o del commerciante (altre persone o entità che vendono beni al di fuori dei siti internet di intermediazione per la compravendita di beni, ad esempio un e-shop, di seguito “Commerciante”)
– L’utente ha rispedito l’oggetto in questione al Venditore o al Commerciante tramite servizio di posta ordinaria italiana, corriere o altra opzione o altro servizio di spedizione standard. L’utente ha inviato una richiesta di rimborso delle spese di spedizione (di seguito “Richiesta di rimborso
“) per la restituzione entro 14 giorni solari dalla spedizione dell’oggetto in conformità ai termini e condizioni delle presenti Condizioni d’uso e alle procedure pubblicate di volta in volta da PayPal
– PayPal ha approvato la richiesta di rimborso dell’utente.

L’utente non ha diritto al rimborso se si verificano i seguenti casi:
– Acquisti effettuati in violazione delle Regole sull’utilizzo consentito di PayPal o delle Condizioni d’uso di PayPal per il Servizio PayPal
– Beni digitali o immateriali e acquisti di coupon (ad esempio, Groupon), licenze per servizi e contenuti digitali
– Prodotti per i quali la restituzione tramite servizio di posta ordinaria italiana, corriere o altra opzione o altro servizio di spedizione standard sia già stata pagata dal Venditore o dal Commerciante
– Contanti, traveler’s check, biglietti, carte di credito o di debito (bancomat) o eventuali altri strumenti negoziabili
– Prodotti che non possono essere restituiti in conformità alle norme generali di vendita del Commerciante (ad esempio, è stata superata la scadenza autorizzata del Commerciante per le restituzioni)
– Costi associati a perdita, furto o danno all’oggetto quando viene restituito
– Prodotti acquistati e pagati per intero o in parte in contanti o con un metodo di pagamento diverso da PayPal (solo le spese di reso per i prodotti pagati per intero con PayPal possono essere rimborsate nell’ambito del Servizio)
– Prodotti idonei per il rimborso delle spese di spedizione/postali ai sensi di altri programmi simili (se forniti da PayPal o da terzi).

Il rimborso delle spese si applica solo quando un servizio di restituzione gratuita o rimborsata tramite servizio di posta ordinaria italiana, corriere o altra opzione o altro servizio di spedizione standard non viene offerto dal soggetto presso il quale è stato effettuato l’acquisto. Se il venditore o il commerciante presso il quale l’utente ha effettuato l’acquisto offre un servizio di reso gratuito o rimborsato tramite servizio di posta ordinaria italiana, corriere o altra opzione o altro servizio di spedizione standard, l’utente deve usare tale servizio.

È previsto, inoltre, un importo massimo di €30 per ciascuna richiesta di rimborso e la restituzione simultanea di più copie dello stesso oggetto verrà considerata come reso unico, soggetto al limite massimo di rimborso di €30 per un massimo di 12 rimborsi per persona fino al 31 dicembre 2015.

È consentito un solo rimborso per ogni Codice transazione PayPal.

I passi:

1) Il modulo di richiesta di rimborso deve essere debitamente compilato;
Telus_International_Europe_-_2015-11-11_17.23.53
Telus_International_Europe_-_2015-11-11_17.22.59

2) È necessario restituire gli oggetti tramite servizio di posta ordinaria italiana, corriere o altra opzione o altro servizio di spedizione standard. In base alla modalità con cui ha pagato il costo della restituzione, l’utente dovrà inviare quanto segue:

– se l’utente ha usato un corriere espresso o un servizio di posta espresso (con tracciamento della spedizione), deve allegare una copia/foto della ricevuta che mostri l’importo pagato e l’indirizzo di spedizione del Commerciante/Venditore;

– se l’utente ha usato un servizio di posta ordinaria per restituire l’oggetto (senza tracciamento della spedizione), deve allegare una copia/foto della ricevuta delle spese di spedizione e la foto del collo che mostra l’indirizzo del Commerciante/Venditore;

– se le spese di reso sono state dedotte dal rimborso dell’oggetto, l’utente deve allegare copia dell’email di pagamento inviata dal Commerciante o da PayPal che mostri il prezzo iniziale dell’oggetto restituito e la copia dell’email del rimborso inviata dal Commerciante o da PayPal che mostri l’importo rimborsato all’utente;

Copie, foto o versioni scansionate dei documenti originali sono accettabili solo se chiaramente leggibili. Questi documenti devono essere caricati sulla Pagina richieste. In ogni caso, assicurarsi di conservare i documenti originali, poiché è possibile che venga chiesto di presentarli durante la fase di verifica della richiesta di rimborso qualora le copie fornite non fossero leggibili.

In caso di appropriazione indebita o uso fraudolento del Servizio di reso gratuito PayPal, PayPal si riserva il diritto di limitare il Servizio.

Dopo soli 5 giorni dalla richiesta, TELUS International Europe mi ha accreditato euro 13,90 come “Rimborso spese consegna”.

Ottimo servizio che accresce ancora di più, in positivo, l’esperienza di acquisto su Ebay (tranne quella attuale…) pagando con Paypal.

Articoli che potrebbero interessarti sullo stesso argomento o similari

4 commenti a questo articolo

  1. Michi ha detto:

    Ciao Lore, ti seguo spesso ma di questa storia non ne sapevo niente. Fammi sapere se davvero ti rimborsano!
    Michele

  2. Giovanni ha detto:

    Ciao ho letto con attenzione la tua guida..la teoria è giusta però in pratica a me è successo la stessa cosa ho seguito passo passo tutte le indicazioni unica email che mi è stata inviata diceva che mi avrebbero avvisato in caso mancavano altri documenti poi dopo circa dieci giorni mi hanno detto che non avevo diritto al rimborso ho ricontattato si fa per dire perché sole tramite email telus e dopo aver ricontrollato la pratica mi hanno detto che avevo diritto al rimborso..bene..peccato che dopo qualche giorno guardo e il rimborso ancora non era stato fatto..E ancora oggi dopo più di un mese vengo rinviato di 5 giorni alla volta ora non rispondo più che vengna mi dispiace per payPall che si affidano a certa gente poco seria e poco affidabile

  3. paolo rossi ha detto:

    buongiorno.
    ho fatto due ordini dallo stesso venditore, e poi ho fatto dei resi, due, solo per due prodotti.
    siccome gli ordini (e le transazioni PP) erano differenti, PP ha voluto che io spedissi due (2) pacchetti allo stesso venditore, pagando ovviamente due (2) costi di spedizione.
    dopo una settimana mi ha rimborsato il primo.
    del secondo, dopo un’altra settimana di attesa, mi arriva una mail che mi dice che sarò rimborsato tra 5 giorni lavorativi; passati questi un’altra mail fotocopia alla prima. mi infastidisco, chiedo spiegazioni. risposta Telus International, in uno stentato italiano: “ci scusiamo per il ritardo ma abbiamo un grave guasto tecnico”.

    ora io dico, nel 2016, non è un poco serio, per una società che lavora con PP, arrampicarsi ancora sugli specchi accampando palle atomiche (nessuna azienda e-commerce ha un disservizio di una settimana) e non rispondere in maniera certa circa una data in cui sarò rimborsato?
    molto deluso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *