Assicurazioni

Assicurazione auto, i migliori comparatori delle offerte con commenti, opinioni e recensioni

comparatori assicurazioni

Spuntare il miglior prezzo per l’assicurazione auto è il sogno di tutti coloro che hanno a che fare con le alte spese di gestione della propria vettura tra bolli, tagliandi, riparazioni e carburante.
Esistono siti internet specializzati nella comparazione di più preventivi delle varie compagnie assicuratrici, risorse preziose che forniscono in pochi secondi le migliori offerte basate sul profilo del cliente e sul mezzo che desidera assicurare.

Il risparmio a volte può apparire evidente, con punte fino al 40% rispetto al prezzo delle agenzie con sedi sul territorio, ma non è sempre tutto oro quel che luccica…

Anche io ho usufruito, e usufruisco, di polizze online (Linear, Genertel…) e l’esperienza è sempre stata ottima e soddisfacente (non ho però mai avuto necessità di denunciare un sinistro…).

Scrivo questo post su consiglio di Marco, un utente che mi ha contattato in privato, la cui necessità è quella di rinnovare la polizza RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli) della propria autovettura e, non soddisfatto del preventivo del suo attuale assicuratore, vuole risparmiare qualcosa; facendo così abbandonerebbe la propria compagnia assicuratrice storica, con un ufficio vicino a casa sua, per un’altra raggiungibile solo telefonicamente oppure online, tramite sito o app.

Ne vale la pena?

Dipende!
Per coloro che in caso di bisogno si sentono maggiormente tutelati a parlare a quattrocchi con l’assicuratore, e non solo tramite telefono o email.
Per gli altri, che non necessitano di avere contatti diretti con l’assicuratore e interessati solo a spendere meno, il web è sicuramente il luogo ideale perché può offrire risorse e offerte utili a spendere meno.

Vantaggi e svantaggi di un’assicurazione auto online

Vantaggi
– Il servizio è gratuito, i comparatori non aggiungono commissioni ai prezzi dei preventivi in quanto vengono remunerati direttamente dalle compagnie;
– Offerte mediamente più economiche rispetto all’agenzia di assicurazioni con sede fisica;
– Per alcuni, la possibilità di leggere in maniera più tranquilla i contratti e gli altri allegati;
Documenti che in agenzia, vuoi per la fretta e mancanza di tempo, vengono a volte sottoscritti senza essere stati letti con attenzione;
– Stipula online senza doversi muovere da casa, un enorme risparmio di tempo.

Svantaggi
– Non c’è un contatto diretto;
– Impossibilità di richiedere riduzioni sul preventivo, i prezzi sono quelli e non si applicano scontistiche a differenza di assicurazioni “fisiche”;
– Alcuni preventivi sono limitatamente modellabili, di norma non è possibile aumentare il massimale RCA o effettuare modifiche di rilevo su altre garanzie complementari (in agenzia, di norma, sì!).

Come funziona

Ogni portale di comparazione chiede d’inserire i dati personali, del veicolo e quelli relativi alla storia assicurativa del contraente per poi iniziare, in un tempo variabile ma mai superiore ai 30 secondi, il confronto tra i prezzi delle diverse Compagnie Assicurative con le quali il portale ha stretto accordi commerciali.

I risultati

Tutti i comparatori mostreranno i preventivi ottenuti dalle varie compagnie di assicurazioni partendo da quello più economico a quello più dispendioso.
E’ necessario non farsi “abbagliare” solo dal prezzo visualizzato ma valutare attentamente le condizioni della polizza come, ad esempio, l’obbligo di dotarsi di altri fattori

Le garanzie opzionali

Le polizze obbligatorie RCA di responsabilità civile base possono essere integrate da garanzie accessorie per arricchire le coperture con tutele che, in caso di sinistro, si dimostrano essenziali.
Si possono variare il massimale, che di norma è quello minimo per contenere i costi al cliente e aggiungere ulteriori protezioni come Furto e Incendio, Tutela legale, Infortuni conducente, Assistenza stradale, Cristalli, Kasko, Collisione, Atti vandalici, Eventi naturali, Bonus protetto e Rinuncia alla rivalsa.

RCA
È la copertura assicurativa obbligatoria per legge. Risarcisce i danni materiali o fisici provocati a terzi in caso di incidente.
Furto e Incendio
Risarcisce la sottrazione, danneggiamento e distruzione del veicolo a seguito di furto anche se solo tentato e copre i danni derivanti da incendio per cause esterne.
Tutela legale
Prevede la copertura delle spese per la consulenza e l’assistenza legale dell’assicurato in caso di sinistro.
Infortuni conducente
Assicura il conducente del veicolo dagli infortuni causati quando è al volante, al momento di salire, scendere dall’auto o mentre sta effettuando riparazioni.
Assistenza stradale
Comprende il recupero del veicolo rimasto fermo in strada e il traino del veicolo alla prima autofficina.
Cristalli
Copre le spese per sostituzione o riparazione dei cristalli dell’auto per rotture provocate da terzi o da eventi accidentali.
Kasko
Copre i danni del proprio veicolo sia a seguito di incidente senza controparte che con controparte.
Collisione
Copre i danni del proprio veicolo in caso di sinistro con colpa con altri veicoli.
Atti vandalici
Copre i danni provocati all’auto da atti vandalici (es. ruote tagliate, sportelli rigati con una chiave, ecc.) o di teppismo.
Eventi naturali
Copre i danni subiti dal veicolo a causa di situazioni atmosferiche intense come grandine, alluvioni o terremoti.
Bonus protetto
Il bonus protetto è la clausola che permette all’assicurato, limitatamente al primo sinistro con colpa, di conservare la propria classe di merito interna assegnata dalla compagnia.
Rinuncia alla rivalsa
La rinuncia alla rivalsa è la clausola che limita l’azione di rivalsa della compagnia nei confronti dell’assicurato.

Le mie recensioni di comparatori e assicurazioni auto

Facile.it
Cercassicurazione.it
Quale.it
Genertel

Quale.it opinioni, commenti e recensioni. La mia esperienza

Quale.it

Quale.it è una risorsa di comparazione preventivi di offerte assicurative e di altri servizi.
In questo post cercherò di ottenere un preventivo per il rinnovo della mia polizza auto prossima alla scadenza, ecco la mia esperienza:

Chi è Quale.it
Il sito
Come fare un preventivo
I risultati
La migliore offerta
I dettagli via email
Modificare un preventivo
L’area riservata
La mia opinione su Quale.it
Altre mie recensioni su comparatori e assicurazioni auto

Chi è Quale.it

Quale.it è un broker, ovvero un intermediario, attivo nella comparazione di offerte per assicurazioni auto, moto e persona, mutui, prestiti, gas e luce oltre ad ADSL e fibra.
Nel settore RCA confronta i preventivi di ConTe, Verti, Linear, Prima, Quixa e Zurich Connect.

Il sito


Semplice e intuitivo, il numero di telefono per il supporto, l’email e Facebook Messenger sono chiaramente visibili in alto a destra, il sito è di facile navigazione anche se, come tutti i comparatori analizzati, i dati sull’azienda e gli altri collegamenti presenti nella parte inferiore della home page scompaiono, poi, nella procedura di elaborazione del preventivo.
Comprendo la scelta di non “distrarre” il navigatore mentre è intento a compilare il questionario online ma, almeno a me, fa sempre piacere avere i collegamenti nell’area credits sempre disponibili…

Come fare un preventivo

La modalità è simile a quella dei principali, o tutti, i comparatori di offerte presenti online: è richiesta la compilazione di un formulario con domande necessarie a permettere al sistema di elaborare le migliori offerte disponibili.

– Dati anagrafici

Si inizia indicando se il contraente della polizza è uomo, donna o persona giuridica, la data e luogo di nascita, l’indirizzo di residenza, lo stato civile e se si hanno figli con meno di 17 anni, il titolo di studio e la professione, l’anno di conseguimento della patente italiana e l’età del più giovane familiare convivente con patente.
Viene richiesto se il contraente, ovvero la persona a cui sarà intestata la polizza, è anche il proprietario dell’auto e il conducente abituale dell’auto.

– Dati veicolo

A differenza di altri portali, Quale.it non recupera in automatico i dati della vettura dalla targa ma richiede un inserimento manuale della data di prima immatricolazione, la casa costruttrice, il modello e l’esatta configurazione di questo visualizzata per alimentazione, cilindrata, KW, cavalli, porte e allestimento/versione.
Viene richiesto d’indicare se l’auto è alimentata anche da GPL o metano, se viene parcheggiata in strada, in un box privato, in un garage custodito o in una proprietà privata, la tipologia di antifurto se installato tra immobilizzatore, elettronico, meccanico, satellitare o allarme (informazioni utili solo per la garanzia furto e incendio), il tipo di utilizzo dell’automezzo da scegliere tra le opzioni casa-lavoro e tempo libero, solo tempo libero oppure per lavoro e affari, i km percorsi in un anno, l’anno in cui è stata acquistata l’auto, il numero di veicoli posseduti dal nucleo familiare e se è stato montato il gancio traino (immatricolato per trainare un rimorchio come barche, roulotte, ecc.).

– Dati assicurativi

Nell’ultima sezione, quella dei dati assicurativi si deve indicare la data di inizio copertura della polizza, la presenza di altri conducenti, l’età del conducente più giovane, se si è già assicurati inserendo l’attuale compagnia assicurativa o se si chiede un preventivo per una prima assicurazione per veicolo nuovo o prima assicurazione per veicolo usato, selezionare se si può utilizzare la classe di un altro veicolo già assicurato acquisendo la classe di merito di un veicolo in possesso o di un familiare convivente grazie alla Legge Bersani (40/2007)*, la classe di merito di assegnazione (CU) indicata nell’Attestato di Rischio, l’anno della prima assicurazione, il numero di sinistri avvenuti negli ultimi 5 anni, la dichiarazione di avere, o non avere, una patente italiana mai sospesa da 5 anni e con almeno 20 punti, di non aver mai preso multe per stato di ebbrezza, di non aver modificato il veicolo e, infine, la modalità di pagamento preferita tra carta di credito (la soluzione che consente di ottenere il massimo risparmio), bonifico bancario, American Express o carta prepagata.
* La Legge Bersani è applicabile nel caso di una prima assicurazione di un’auto da parte dell’attuale proprietario; di un veicolo da assicurare della stessa tipologia del mezzo già assicurato (es. acquisizione CU da auto ad auto), se il proprietario del veicolo da assicurare è lo stesso del veicolo già assicurato, o se è una persona presente all’interno dello stato di famiglia e se la polizza del veicolo di cui si desidera usare la classe di merito è scaduta.

– Calcola

L’ultimo passaggio consiste nell’inserire il nome e cognome del contraente, confermare o meno che l’indirizzo di domicilio è uguale a quello di residenza fornito precedentemente, l’indirizzo email necessario per salvare il preventivo che verrà calcolato, un numero di telefono cellulare richiesto da alcune compagnie assicurative per comunicare informazioni utili tramite SMS, un eventuale codice coupon se in possesso per usufruire di sconti e l’accettazione dei termini dell’Informativa privacy, delle Condizioni Generali di Utilizzo del Servizio precontrattuale e condizioni generali del servizio.

I risultati


Dopo una breve attesa vengono mostrate le offerte disponibili in base a quanto inserito nel modulo e visualizzate dal prezzo minore a quello maggiore; i preventivi contengono, di norma, le garanzie basilari ma possono essere integrate da altre quali Furto e Incendio, Tutela legale, Infortuni conducente, Assistenza stradale, Cristalli, Kasko, Collisione, Atti vandalici, Eventi naturali, Bonus protetto e Rinuncia alla rivalsa.

Per procedere all’acquisto si dovrà semplicemente fare click sul bottone blu, laterale all’offerta scelta, che porterà direttamente al sito internet della compagnia oppure, se ancora indecisi, si potrà salvare il preventivo per consultarlo nuovamente in un secondo momento.

La migliore offerta

I dettagli via email

Nel giro di pochi secondi, Quale.it invia una mail riepilogativa ricordandoci il preventivo con il costo annuo più conveniente e l’invito a salvarlo per bloccare subito il prezzo senza impegno, fino alla data di decorrenza dell’assicurazione, per un massimo di 60 giorni.

Modificare un preventivo


Per recuperare i preventivi già elaborati da Quale.it basta inserire la email, utilizzata per richiederli, alla quale verrà inviato il link per recuperali.

L’area riservata


L’area riservata mi piace perché è essenziale e senza fronzoli, mostra la migliore offerta per ogni preventivo effettuato e consente di modificarlo e vedere le offerte.
Semplice!

La mia opinione su Quale.it

Quale.it è una buona risorsa per trovare un’assicurazione auto online ma sconta il fatto di avere un minor numero di compagnie assicurative, dalle quali ottenere i preventivi, rispetto ai competitor.

Quale.it è affidabile? Lo consiglierei?
Sì, anche se non posso considerarlo come mia prima scelta essenzialmente per quanto scritto sopra, lo ritengo una buona risorsa da utilizzare in combinazione ad altri portali.

Altre mie recensioni su comparatori e assicurazioni auto

Oltre a Cercassicurazione.it ho recensito i seguenti comparatori e compagnie di assicurazioni per polizze RCA:
Facile.it
Cercassicurazione.it
Genertel

Facile.it opinioni, commenti e recensioni. La mia esperienza

Facile.it

Facile.it è uno dei principali portali italiani di comparazione di preventivi di offerte per l’assicurazione auto, moto, vita e casa e si è fatto conoscere per gli spot televisivi e le pubblicità online.
In questo post cercherò di ottenere un preventivo per il rinnovo della mia polizza assicurativa prossima alla scadenza, ecco la mia esperienza:

Chi è Facile.it
Il sito
Come fare un preventivo
I risultati
La migliore offerta
I dettagli via email
Modificare un preventivo
L’area riservata
La mia opinione su Facile.it
Altre mie recensioni su comparatori e assicurazioni auto

Chi è Facile.it

Facile.it, servizio offerto da Facile.it S.p.A Broker di Assicurazione S.p.A., compara le migliori offerte assicurative per aiutare gli utenti a scegliere la compagnia più conveniente e ha una partnership nel ramo RCA con Bene Assicurazioni, ConTe, Direct Assicurazioni, Genialclick, Genialloyd, Genertel, Zurich Connect, Linear, Prima.it,
Quixa, Reale Mutua e Verti.

Facile.it, oltre alla comparazione delle polizze da effettuare sul sito, mette a disposizione degli utenti una rete di intermediari sul territorio che possono avere un rapporto diretto con il cliente con il quale interagiscono proponendo l’acquisto dell’assicurazione attraverso il servizio di Facile.it.

Il sito


Il sito internet è semplice e immediato, utilizzabile in maniera chiara dal pc, smartphone o tablet.
Nella parte superiore è indicato il numero fisso, con prefisso 02, per avere supporto e maggiori informazioni ma mancano un link a un indirizzo email e le icone delle eventuali presenze sui social di Facile.it.
La homepage contiene, nella sua sola parte inferiore, tutte i dettagli relativi all’azienda, i servizi e i contatti; quest’area, però, sparisce se si inizia a compilare il modulo per richiedere i preventivi e non ricompare con i risultati.

Come fare un preventivo

Per ricevere delle offerte mirate è necessario compilare un modulo suddiviso in più parti, ci vogliono pochi minuti se si hanno a disposizione le informazioni richieste.

– Dati anagrafici

All’inizio vengono chieste informazioni di carattere personale sul contraente, se è un privato o persona giuridica, la data, il comune di nascita e di residenza, lo stato civile, se ci sono figli conviventi e la loro età, il titolo di studio e la professione, l’anno di conseguimento della patente e se l’autovettura d’assicura è già di proprietà.

– Dati veicolo

Proseguendo è indispensabile fornire i dati dell’autovettura da assicurare come la targa, attraverso la quale verranno richiamati automaticamente la casa costruttrice, il modello e la data d’immatricolazione, l’anno di acquisto, l’allestimento del veicolo, il tipo di antifurto se presente (meccanico, immobilizzatore o satellitare), il ricovero notturno dell’auto (box privato, garage pubblico, in strada o area recintata…), l’uso abituale dell’automobile (tempo libero, casa-lavoro e tempo libero o solo per lavoro), la presenza del gancio di traino, i Km percorsi mediamente in un anno e il numero di auto presenti nel nucleo familiare.

– Dati assicurativi

Le ultime informazioni richieste sono relative alla data di decorrenza della polizza e al suo contraente per il quale si devono inserire il nome, cognome, indirizzo email, un numero di telefono cellulare e specificare se l’indirizzo di domicilio è uguale a quello di residenza, se non lo fosse è indispensabile fornirlo.
Se il contraente non è il proprietario del veicolo si dovranno aggiungere anche i suoi dati.

In relazione all’attestato di rischio si devono indicare se sono stati effettuati sinistri negli ultimi 6 anni, con o senza colpa, la compagnia di assicurazione attuale, la classe di merito CU di provenienza oppure la possibilità di utilizzare, ereditandone, la classe di merito di un veicolo già assicurato di un familiare convivente.
In quest’ultimo caso, per poterne usufruire, verranno richiesti un attestato di famiglia e un attestato di continuità assicurativa.

Per quanto concerne i conducenti è necessario specificare se il contraente è il conducente abituale, se ci sono altri conducenti, l’età del conducente più giovane e quella del patentato più giovane del nucleo familiare.
Il conducente, inoltre, deve dichiarare di avere (o non avere) una patente italiana mai sospesa da 5 anni e con 20 punti o più, non aver mai preso multe per stato di ebbrezza e non aver modificato il veicolo.

Infine, come per altri portali di comparazione, l’intenzione di visualizzare anche offerte RC senza Risarcimento Diretto per le quali se non sei il responsabile del sinistro (o lo sei solo in parte) non potrai richiedere direttamente alla tua compagnia il risarcimento dei danni al veicolo, alle cose trasportate e/o delle lesioni lievi e il metodo di pagamento preferito (carte, Paypal, bonifico…).

I risultati


In pochi secondi, circa una trentina, vengono visualizzate Le migliori offerte ordinate per prezzo, con le dotazioni basilari ma che possono essere integrate da maggiori garanzie quali Infortuni del Conducente, Assistenza stradale, Tutela legale, Furto e Incendio, Kasko completa, Kasko collisione, Cristalli, Bonus protetto e Bonus protetto.

Per procedere all’acquisto si dovrà semplicemente fare click sul bottone verde laterale all’offerta che porterà direttamente al sito internet della compagnia scelta oppure, se indecisi o desiderosi di ricevere ulteriori informazioni, richiedere assistenza all’acquisto tramite il pulsante “Ti richiamiamo gratis!”.

La migliore offerta

I dettagli via email

Poco dopo aver visualizzato i risultati delle offerte delle varie compagnie ricevo, tramite posta elettronica, un messaggio riepilogativo da Facile.it nel quale vengono riportati i 3 preventivi più convenienti, i dati relativi al veicolo ed i collegamenti per modificare questi e aggiornare le offerte.

Modificare un preventivo


Se la sessione sul sito è scaduta o si desidera aprire i preventivi in un secondo momento, è possibile accedere ai preventivi dalla prima mail ricevuta attraverso il link oppure tornare su Facile.it, fare click sul bottone “Recupera i tuoi preventivi” e accedere col proprio account Facebook oppure con l’indirizzo email utilizzato per il preventivo indicato in fase di elaborazione per ripristinare le offerte ricevute.
Il sistema invierà un messaggio email con, all’interno, il link per recuperare i dati relativi ai preventivi assicurativi già calcolati in precedenza.

L’area riservata


Un’area riservata ben fatta nella quale si possono recuperare e gestire tutti i preventivi effettuati e visualizzati in base alla data di decorrenza.

La mia opinione su Facile.it

L’esperienza di ricerca è stata perfetta, facile proprio come il nome del servizio.
Facile.it ha investito molto nella promozione personale e il risultato finale premia i suoi sforzi.

Facile.it è affidabile? Lo consiglierei?
Sì, nella maniera più assoluta!

Facile.it

Altre mie recensioni su comparatori e assicurazioni auto

Oltre a Facile.it ho recensito i seguenti comparatori e compagnie di assicurazioni per polizze RCA:
Cercassicurazioni.it
Quale.it
Genertel

Cercassicurazioni.it opinioni, commenti e recensioni. La mia esperienza

Cercassicurazioni.it

Tra i portali online che si dedicano a valutare le offerte di varie compagnie di assicurazioni RCA auto segnalo CercAssicurazioni.it, parente stretto del più pubblicizzato Segugio.it, che ho testato in occasione dell’approssimarsi del rinnovo della mia polizza assicurativa per ottenere nuove e più vantaggiose offerte economiche.
Quella che segue è la mia esperienza:

Chi è Cercassicurazioni.it
Il sito
Come fare un preventivo
I risultati
La migliore offerta
I dettagli via email
Modificare un preventivo
La mia opinione su Cercassicurazioni.it
Altre mie recensioni su comparatori e assicurazioni auto

Chi è Cercassicurazioni.it

CercAssicurazioni.it S.r.l. è un broker assicurativo che confronta online più assicurazioni RC Auto ed è controllata al 100% dalla holding Gruppo MutuiOnline S.p.A., l’azienda compara i prodotti dei propri partner tra i quali Verti, Quixa, Genialloyd, Zurich Connect, ConTe.it, Linear, Genertel, GenialClick, Prima.it, Direct Assicurazioni, Italiana Assicurazioni e Bene Assicurazioni

Il sito

Il sito internet è semplice, intuitivo e a prima vista essenziale ma se si scorrono le pagine fino al loro termine si trovano tutti i dettagli dei quali si può avere bisogno.
La presenza dei contatti è favorita dal numero verde ben impresso in alto mentre noto la mancanza di un link ai contatti o di un indirizzo email ben visibile per richiedere informazioni

Come fare un preventivo

L’esperienza è veramente facilitata, le informazioni che vengono richieste sono chiare e ben illustrate, in pochi minuti si ottengono i migliori preventivi dalle aziende partner con le quali Cercassicurazioni.it collabora.


All’inizio mi viene chiesto se sono già in possesso del veicolo oppure se sono in attesa di ritirarlo o se lo comprerò in futuro e nel mio caso, avendolo già disponibile, inserisco il numero di targa per recuperarne i dati.

La data di immatricolazione, la marca e il modello dell’autovettura sono riportati automaticamente, devono essere compilati in maniera manuale le informazioni richieste per i campi relativi all’allestimento del veicolo, che se non si ricordano si possono trovare elementi utili (cilindrata, alimentazione, KW) sul libretto di circolazione (punto P), alla presenza di un antifurto installato (nessuno, meccanico, immobilizer/elettronico, satellitare…), all’utilizzo principale che viene fatto del mezzo (tempo libero, tempo libero e casa-lavoro, lavoro), al ricovero notturno (box privato, garage pubblico, area recintata privata, in strada), all’eventuale aggiunta di una seconda alimentazione a metano o GPL che non era compresa di serie, all’anno di acquisto/ultimo passaggio di proprietà come risulta dal libretto di circolazione, alla stima della percorrenza annua in km, alla presenza gancio traino e alla tipologia proprietario, ovvero se uomo/donna o società/P. Iva.


Proseguendo, nella sezione Assicurazione mi viene chiesto di indicare la data di decorrenza della nuova polizza, ovvero la data a partire dalla quale si attiva la nuova copertura assicurativa, la compagnia di provenienza (dal 1 gennaio 2013 è abolito il tacito rinnovo e quindi non è più obbligatorio comunicare la disdetta della polizza alla vecchia compagnia), la classe CU di assegnazione (Cu sta per Classe Universale ed è indicato nell’attestato di rischio che deve essere aggiornato e disponibile nell’area personale della compagnia di assicurazioni che stiamo lasciando), i sinistri totali con colpa o paritari presenti sull’attestato di rischio e i sinistri senza colpa negli ultimi 5 anni, informazione richiesta da alcune compagnie di assicurazione e non riportata sull’attestato di rischio.


Continuando, nella sezione Proprietario devo inserire i miei dati personali (nome, cognome, il comune e indirizzo completo di residenza, la cittadinanza e lo stato di nascita, la data e il comune di nascita, lo stato Civile, se ho figli, il titolo di Studio, la professione attuale che viene richiesta perché alcune occupazioni comportano un maggior rischio di sinistri per l’auto), l’anno del rilascio della patente italiana, i punti presenti sulla patente di guida,

Se il contraente della polizza è diverso dall’intestatario, non nel mio caso, deve essere chiaramente specificato, così come le informazioni sul conducente principale che deve dichiarare di avere una patente italiana mai sospesa da 5 anni, di non aver mai preso multe per stato di ebbrezza e di non aver effettuato modifiche al veicolo.
Nel caso di ulteriori conducenti si deve specificare l’età guidatore più giovane e se vi siano patentati da meno di 2 anni.


Si conclude arrivando alla sezione Altri dati dove vengono richieste altre informazioni come il numero di auto e l’età del patentato più giovane nel nucleo familiare, il metodo di pagamento preferito (carte di credito, bonifico…), i dati di contatto, l’accettazione delle varie informative e consensi (obbligatorie le Condizioni di utilizzo e l’Informativa Precontrattuale, Assicurativa e Privacy, facoltativo il consensi privacy CercAssicurazioni.it) e l’intenzione di visualizzare anche offerte RC senza Risarcimento Diretto ottenendo ulteriori sconti.

Su quest’ultima opzione è necessario fare un po’ di chiarezza, la procedura di risarcimento può essere diretta (la più diffusa) oppure ordinaria. Nella RC con Risarcimento Diretto, in caso di incidente che coinvolge due veicoli, se non sei il responsabile del sinistro (o lo sei solo in parte), puoi richiedere direttamente alla tua compagnia il risarcimento dei danni al veicolo, alle cose trasportate e/o delle lesioni lievi.


Facendo click su “Prosegui” il sistema inizierà a cercare i preventivi proposti dalle diverse Compagnie/Partner Cercassicurazioni.i e adatti alle informazioni inserite fino a questo momento.

I risultati


Le proposte sono ordinate per prezzo e contengono le garanzie basilari, sarà possibile aggiungere ulteriori garanzie quali Infortuni del Conducente, Assistenza stradale, Tutela legale, Bonus protetto, Incendio e furto, Cristalli, Minikasko e Kasko selezionandoli dal box in alto a sinistra.
I prezzi si adegueranno alle nuove opzioni appena inserite.

Per procedere all’acquisto si dovrà semplicemente fare click sul bottone verde laterale all’offerta che porterà direttamente al sito internet della compagnia scelta; per alcune offerte è possibile richiedere assistenza all’acquisto per essere contattato da un operatore localizzato in Italia che fornirà maggiori informazioni.

La migliore offerta

I dettagli via email

Poco dopo aver visualizzato i risultati delle offerte delle varie compagnie ricevo, tramite posta elettronica, un messaggio riepilogativo da CercAssicurazioni.it nel quale viene riportato il preventivo più conveniente, le condizioni applicate e la garanzia che la proposta ricevuta verrà salvato sul sito della Compagnia per mettermi al riparo da futuri aumenti dei costi e garantire lo sconto del comparatore; i prezzi, infatti, verranno bloccati fino alla data di decorrenza indicata dopo la quale il preventivo potrebbe subire variazioni di prezzo.

Modificare un preventivo

Se la sessione sul sito è scaduta o si desidera aprire i preventivi in un secondo momento, è possibile tornare su Cercassicurazioni.it, fare click sul bottone “Cerca Preventivi” e inserire l’indirizzo email indicato in fase di elaborazione per ripristinare le offerte ricevute.
Il sistema invierà un messaggio email con, all’interno, il link per recuperare i dati relativi ai preventivi assicurativi già calcolati in precedenza per auto e/o moto in base alla data di decorrenza.

La mia opinione su Cercassicurazioni.it

L’esperienza di ricerca è stata ottima, mi sono trovato bene e la navigazione mi è sembrata intuitiva anche se avrei preferito visualizzare, o meglio trovare, un indirizzo email per un contatto via posta elettronica.

Cercassicurazioni.it è affidabile? Lo consiglierei?
Sì, senza alcuna riserva.

Altre mie recensioni su comparatori e assicurazioni auto

Oltre a Cercassicurazione.it ho recensito i seguenti comparatori e compagnie di assicurazioni per polizze RCA:
Facile.it
Quale.it
Genertel

Genertel opinioni, recensioni e commenti sulla mia esperienza di assicurazione online

Genertel

La polizza della mia auto è in scadenza e il rinnovo del premio proposto dall’assicuratore, pur non avendo avuto sinistri, è nettamente superiore a quello pagato l’anno scorso.
La quarantena ha un unico vantaggio, permette di avere molto più tempo libero e una parte di questo decido di dedicarlo a scovare le migliori tariffe online inserendo le medesime garanzie della polizza in corso; i risultati sono assai deludenti, trovo molte compagnie che praticano prezzi assai superiori alla polizza in corso e alcune con risparmi di poco conto se rapportati alla comodità di avere un rapporto diretto, vis-à-vis, con l’assicuratore in caso di necessità.
Genertelal contrario, con uno sconto del 40% grazie ad un ricco bonus di benvenuto, mi convince a sceglierla anche grazie ad una buona reputazione online.

IL PREVENTIVO
ASSISTENZA?
IL PLUS: LA SOSPENSIONE DELLA POLIZZA
STIPULA & ATTIVAZIONE
DICHIARAZIONE ASSISTENZA SINISTRI
TEMPISTICA
APP
IL MIO GIUDIZIO
ALTRE MIE RECENSIONI SU COMPARATORI ASSICURAZIONI RCA

IL PREVENTIVO

Ottenere un preventivo è, sicuramente, la parte più semplice di tutto il processo: basta inserire i propri dati personali e la targa dell’auto per avere disponibile l’offerta più economica alla quale, eventualmente, aggiungere garanzie opzionali.

In questa fase iniziale ho molto apprezzato la possibilità di configurare il preventivo, salvarlo e richiamarlo per inserire o eliminare varie opzioni per ottenere un aggiornamento in tempo reale del costo del premio.
Un sistema facile ed efficace per modellare la polizza auto Genertel in base alle mie reali necessità.
Segnalo che ho trovato un bug nel calcolo del preventivo e che l’ho segnalato a Genertel, in sintesi avrei avuto diritto all’inclusione gratuita del soccorso stradale ma in fase di salvataggio lo sconto non era conteggiato ed il servizio era inserito al prezzo di listino; all’inizio l’assistenza non riscontrava l’errore descritto e mi sono stati richiesti degli screenshot a conferma della veridicità di quanto riportato.

ASSISTENZA

Prima di finalizzare l’adesione alla polizza ho avuto necessità, in più occasioni, di contattare l’assistenza tramite chat ricevendo sempre una prima risposta entro 30/45 secondi dall’inizio della sessione. Solo in un’occasione la mia richiesta non ha avuto seguito.
Ho, in generale, trovato sempre professionalità dall’altra parte dello schermo tenendo anche conto che chi mi rispondeva lavorava da remoto, causa Coronavirus, in smart working.

IL PLUS: LA SOSPENSIONE DELLA POLIZZA

Genertel offre un servizio, almeno per me, innovativo: la sospensione gratuita, temporanea ed illimitata all’interno dell’annualità assicurativa della polizza online, se per un periodo non si utilizza il veicolo, per interrompere l’assicurazione.
Il servizio, denominato Stop&Go, si effettua online nell’area riservata o, più comodamente, tramite l’app Genertel e la sospensione è attiva dalle ore 24:00 del giorno in cui si effettua l’operazione e se la sospensione è durata per più di 30 giorni, al momento della riattivazione la data di scadenza della polizza sarà prorogata di un numero di giorni pari al periodo di sospensione.
Importante: utilissimo, ad esempio, se siamo via per lavoro o turismo ed in particolare in occasione del lockdown attuale per il Covid-19 è necessario sapere che, per non incorrere in multe, i veicoli la cui polizza è stata sospesa non possono essere lasciati in sosta su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate.
Naturalmente è bene ricordarsi di riattivare la polizza quando si userà il mezzo per non rischiare di non essere coperti da assicurazione in caso di incidenti…

STIPULA & ATTIVAZIONE

Per me una nota dolente!
Un’assicurazione online deve consentire che la fruizione del proprio sito, ed in generale l’esperienza d’acquisto dei propri servizi, risulti essere la più semplice possibile.

Riepilogo dei dati principali

Completamento dei dati

Pagamento

Dati del pagamento

Conferma e documenti

Proprio in quest’ultimo step, ovvero nel comprendere quale contenuto fosse richiesto nella Autorizzazione del titolare della carta di credito e Dichiarazione di assenza sinistri, ho avuto qualche incertezza.
Genertel non fornisce alcun modello per queste dichiarazioni e se anche lo fa all’interno del proprio sito, mi riferisco alla Autorizzazione del titolare della carta di credito, non lo pubblicizza o rende facilmente accessibile all’utente.
La Dichiarazione di assenza sinistri è, invece, del tutto assente e chiedendo informazioni all’assistenza su dove si possono trovare i modelli da compilare, Maria cod. 0792 mi ha risposto che “basta farlo in carta libera, trovi altrimenti dei facs simile sul web“…”se cerchi su google la trovi bella e pronta“.
Facendo notare l’assurdità di tutto questo l’operatrice mi rassicura così: “Lorenzo tengo presente la tua richiesta di averla tra i moduli scaricabili e lo farò presente ;)…”
Sul web si trovano pochi modelli e molti con testi diversi e non correlati ad un’assicurazione auto (molti sono per attività professionali…).
Di seguito la bozza utilizzata:

DICHIARAZIONE ASSISTENZA SINISTRI

Il Sottoscritto ________ __________, nato/a a _____________ il __/__/____, residente in ______, via ____________ n__ (C.F. _________________) dichiara di non avere ricevuto alcuna richiesta di risarcimento, e di non essere a conoscenza di fatti e/o circostanze che possano far supporre il sorgere dell’obbligo di risarcimento nei suoi confronti, in relazione all’Assicurazione che si intende stipulare.
In fede
__________________

L’invio dei documenti avviene tramite email o tramite un link interno al messaggio che si riceve dopo aver acquistato la polizza, anche qui il collegamento per il caricamento dei file è, a mio modesto parere, molto approssimativo e poco funzionale.
Nel mio caso mi attendevo che fosse possibile caricare i documenti in più momenti, scaglionandoli magari attraverso un’area riservata alla quale si può accedere subito dopo aver confermato l’acquisto.
Purtroppo si accede a questa area solo dopo che il pagamento è stato effettuato e dopo che Genertel invia la documentazione contrattuale e i codici di accesso (vedi qui sotto).

TEMPISTICA

Ottima! Tenendo conto di aver inviato tutta la documentazione lo stesso giorno dell’acquisto ho avuto:
Dopo 1 giorno lavorativo – Prelievo dell’importo dalla mia carta di credito
Dopo 2 giorni lavorativi – Contratto e Certificato di assicurazione auto oltre ai codici per poter entrare nell’area riservata Genertel.

APP

Una piacevole sorpresa, completa e utile per avere sempre a portata di mano tramite smartphone gli strumenti necessari a gestire la propria polizza con informazioni chiare e immediate. Tra questi si segnalano i servizi dedicati: Stop&Go, denuncia incidente, servizio memo, accesso ai servizi Quality Driver, richiesta di soccorso stradale h24 e riparazione cristalli con Carglass

Tramite l’app si può richiamare il certificato di assicurazione, l’unico documento necessario per la circolazione dei veicoli in Italia e nei Paesi dell’Unione Europea, compresi Andorra, Svizzera e Serbia, e salvare il file nello smartphone o nel tablet ed esibirlo in caso di controlli delle autorità, come previsto da una circolare del 1° settembre 2016 del Ministero dell’Interno.
Il mio consiglio è, in ogni caso, quello di stampare il file e tenerlo nel veicolo.

Sperando di non averne mai bisogno, in caso di sinistri, si può sfruttare l’app per inviare a Genertel tutte le informazioni necessarie utili per avviare la pratica di risarcimento in tre semplici passaggi.

IL MIO GIUDIZIO

Le conclusioni sono, naturalmente, legate all’esperienza d’acquisto, ai servizi Genertel, alla sua assistenza, alla tempistica per l’attivazione della polizza e all’app mentre non posso esprimermi sulla gestione di un sinistro e sull’eventuale liquidazione del danno.
Al momento il mio giudizio è positivo su tutti i fronti tranne che per la fase d’invio della documentazione che ho trovato, per come sono abituato, macchinosa: impensabile che Genertel non metta a disposizione dei propri clienti i modelli richiesti e necessari all’acquisto della polizza.
Incredibile, anche, che a precisa domanda l’operatrice in chat mi risponda di cercarli online; io non ho avuto problemi ma credo che molti di coloro non prettamente esperti potrebbero incontrare notevoli ed immotivate difficoltà….

ALTRE MIE RECENSIONI SU COMPARATORI ASSICURAZIONI RCA

Oltre a Genertel ho recensito i seguenti comparatori di assicurazioni per polizze RCA:
Facile.it
Cercassicurazioni.it
Quale.it

Assicurazione auto Linear, dove sono finiti i punti COOP?

ass-linear-coop

L’anno scorso ho voluto fare il grande salto; passare da un’assicurazione tradizionale ad un’assicurazione online per un risparmio di quasi 300 euro.
La scelta è caduta su Linear che offriva le migliori garanzie e, in più, mi accreditava 2000 punti sulla tessera COOP.
In tutta sincerità, i 2000 punti non erano il fattore determinante dato che la spesa alla COOP la potrò fare al massimo quattro o cinque volte all’anno e tanto meno accumulo i loro punti.
Dopo alcuni mesi i 2000 punti risultavano accreditati ma la COOP non li vedeva, l’operatore/operatrice Linear mi confermava che la loro richiesta era stata evasa ed era un problema COOP, il solito rimbalzo di responsabilità. e
Stesso discorso verso gennaio 2013, per Linear era tutto Ok ma la COOP questi punti non li vedeva.

Il mese scorso mi arriva la richiesta di rinnovo dell’assicurazione, rapida ricerca online con Linear che mantiene un buon rapporto prezzo, effettuo il pagamento del premio per restare con loro un’ulteriore annualità e vengono aggiunti “altri” 600 punti alla mia tessera COOP.

Oggi, in questo sabato piovoso di fine aprile, decido di vederci chiaro e contatto nuovamente l’assistenza Linear tramite la chat online:

Antonio: Buongiorno, sono Antonio, come posso aiutarLa?
Lorenzo Tomada: Buongiorno Antonio, vorrei risolvere un problema inerente l’accreditamento dei punti COOP. Fino ad alcuni giorni fa non risultavano presenti sulla tessera i punti dell’anno scorso.
Antonio: La prego di attendere un attimo mentre verifico. Il numero di tessera è la xxxxxxxxxxxxxxx1?
Lorenzo Tomada: NO xxxxxxxxxxxxxxx2
Antonio: Allora è per quello! Come mai avevamo l’altro numero?
Lorenzo Tomada: Questo non lo so… Se effettuate una ricerca sulla proprietà della tessera, l’ultima inserita, risulta a mio nome.
Non so a chi appartenga la xxxxxxxxxxxxxxx2
Antonio: Il fatto è che, avendo già rinnovato con quel numero di tessera indicato, la comunicazione a coop è stata già fatta in automatico per quel numero di tessera. Non riesco a modificargliela ora, riusciamo solo in fase di rinnovo annuale
Lorenzo Tomada: Comprendo tutto, quello che non riesco a capire è come mai abbiate quel numero quando la tessera di mia proprietà ha il numero da me indicato precedentemente. La tessera è del xx xxxx xxxx, antecedente alla data della stipula del contratto con Linear di 10 anni. Non è sinceramente credibile che in fase di finalizzazione del contratto abbia potuto inserire un numero così differente rispetto a quello stampato sulla mia tessera; ci fosse stato uno oppure al massimo due errori avrei potuto accettare il mancato accreditamento mentre un numero di tessera così differente non mi torna.
Antonio: Capisco. Però è già al primo rinnovo, quindi neanche l’anno scorso ha ottenuto i punti. Se ci avesse contattato prima del rinnovo 2013 avremmo potuto verificare l’esattezza del numero inserito. Mi spiace del disguido
Lorenzo Tomada: Se tenete un tracking delle chat per cliente avreste davanti almeno due altre mie richieste d’informazioni inerenti l’accreditamento, la seconda delle quali con un chiarimento sul fatto che la COOP continuasse a non vederlo. La seconda volta, su mia insistenza, l’operatrice confermava nuovamente che la comunicazione era stata effettuata e che le mie rimostranze per il ritardo erano da indirizzarsi verso la COOP. Nelle precedenti chat a nessuno, il sottoscritto e gli operatori, era balenata l’idea che il numero di tessera non fosse corretto anche se, in questo caso, la COOP avrebbe dovuto comunicarvi l’inesistenza della tessera xxxxxxxxxxxxxxx1, sempre che questa effettivamente non esista. Se il numero della tessera fosse ben visibile nella pagina relativa alla polizza, e non solo i 2600 punti mai accreditati, immagino che sarebbe stato molto più semplice, e veloce, comprendere il perché di quanto sopra.
Antonio: Le ho chiesto in primis il numero di tessera perchè è il dato fondamentale ed in effetti l’inghippo è tutto lì. Che poi l’accredito risulta effettuato verso quel numero, è pacifico e i colleghi precedenti gliel’hanno confermato presupponendo che fosse corretto il numero di tessera. Tra l’altro il preventivo del 2012 (prima polizza) è stato calcolato da lei on line già con l’indicazione della tessera coop e il dato errato è rimasto salvato nel database. Mi spiace e purtroppo neanche ora riesco a modificarle il numero di tessera per il futuro. In fase di rinnovo, se riesce a segnarsi quest’appunto, può contattarci e modifichiamo il dato in modo da fare l’accredito correttamente! La devo lasciare! Tra pochi minuti sarò off line, se avesse ancora bisogno di aiuto, rientri in chat: i miei colleghi saranno lieti di aiutarla. Grazie per averci contattati e buona navigazione!
Lorenzo Tomada: Naturalmente, non potendo accedere ai preventivi, mi è impossibile confutare la sua affermazione. Mi risulta di difficile comprensione, tra l’altro, il comportamento della COOP che non comunica il mancato accreditamento di punti derivanti dalla stipula di un contratto di assicurazione per una tessera non esistente, ma questo è un qualcosa che affronterò con loro. A questi punti, se verificato da parte vostra che l’accredito dei punti effettuato per la prima stipula ed il rinnovo non sono stati ricevuti, e quindi scalati, è possibile accreditarli sulla tessera COOP intestata al titolare della polizza (che naturalmente vi farò avere come allegato email fronte-retro)?
Antonio: Putroppo no. Sono comunicazioni automatiche fatte in base ai dati presenti in fase di preventivo e poi di polizza al rinnovo, pertanto riusciamo a rimediare per il futuro ma non per quanto già “accreditato” (uso le virgolette poichè lei purtroppo non ha beneficiato di alcun accredito)La devo lasciare sig. Tomada. Ritorni pure in chat, mi sostituiranno altri colleghi nelle prossime ore

Come detto all’inizio, 2000 punti in più o meno sulla tessera COOP non mi cambiano la vita ma se siete soci e volete approfittare delle tariffe Linear per assicurare la vostra auto oppure moto ed accumulare in questo modo punti in regalo, state attenti!
Controllate da subito che i punti accreditati sul sito Linear corrispondano effettivamente a quelli presenti sulla tessera e, nel caso in cui non lo fossero, contattate subito l’assicurazione…

Aggiornamento del 30 aprile 2013
Inaspettata telefonata alle 14:36 dal numero 0516378, il centro assistenza clienti della Linear.
Oggetto della chiamata è stato un approfondimento sulla questione emersa nella chat, il mancato accreditamento dei punti.
Angela, la mia squisita interlocutrice, ha risolto il mistero del numero di tessera in loro possesso; alla richiesta di preventivo ho inserito quello presente il numero di tessera sociale (8 numeri) e non il numero presente sotto il codice a barre (13 numeri), quello necessario per dare buon esito alla richiesta di Linear alla Coop per accreditare i punti.
Alla mia richiesta specifica, Angela asseriva che era presente un’immagine per indicare quale numero fosse da aggiungere e, facendo un rapido controllo online, non posso far altro che confermare quanto indicato
linear-tessera-coop

Domanda: ma come si spiega, allora, il numero di tessera in loro possesso?
Risposta: il sistema Linear è impostato per “normalizzare” i numeri non corretti, come il mio, aggiungendo lo 02
prima del numero e 000 dopo questo.

Domanda: ed i punti, a chi sono stati accreditati?
Risposta: Linear “investigherà” e chiederà alla COOP informazioni al riguardo dato che i punti regalati vengono pagati alla Coop

Domanda: ma se il numero di tessera non è corretto la COOP non informa la Linear che è stato impossibile procedere all’accredito?
Risposta: sì, Linear riceve un estratto con i punti non “consegnati”. Il customer care si attiverà per capire e richiedere alla COOP di trasferire i punti alla tessera corretta.

Domanda: tempi?
Risposta: non brevi, dipende da quanto impiegherà COOP a fornire una risposta.

Aggiornamento del 2 maggio 2013
Alle 14:01 ricevo una nuova telefonata da parte di Angela, dell’assistenza clienti Linear, la quale m’informa di come la COOP abbia già provveduto ad esaminare la questione del mancato accreditamento e a dare una risposta positiva alla richiesta di Linear per spostare i 2600 punti sulla mia tessera.
Angela mi ha spiegato che i tempi per vedere il saldo con i punti dovrebbe essere di una settimana da oggi e, nel caso in cui non lo fossero, mi ha invitato a contattarla al suo numero interno per poter effettuare un’ulteriore verifica.
L’impegno da parte di Linear mi sembra encomiabile e spero, anche se in realtà non abbia molta voglia di scoprirlo, che la cortesia dimostrata possa essere la stessa in caso di sinistro…

Epilogo positivo
Confermato! I punti mi sono stati correttamente accreditati, soddisfatto!