MENU

2.575 visite • Inserito nella categoria: BlogCommenti (2)

E finalmente anche la Rai lo ammise, il canone è una tassa!

Scade oggi, 31 gennaio 2013, il termine ultimo per pagare senza sanzioni quello che da sempre viene indicato come il canone Rai ma che, finalmente, proprio la stessa Rai ha spiegato in maniera sintetica ma efficace essere in realtà: una tassa sul possesso dell’apparecchio televisivo.
Ogni anno, da decine di anni, la Rai sforna spot pubblicitari all’inizio di Gennaio per ricordare ai suoi “abbonati” che entro fine mese si deve provvedere a “pagare l’abbonamento” giocando sempre sull’offerta televisiva proposta; mai, dico mai, è stato detto che quello che veniva spacciato per abbonamento era in realtà una tassa, quest’anno però le cose sono cambiate ed anche in maniere piuttosto drastica.

Qualunque cosa tu faccia col tuo televisore, il canone è un’imposta obbligatoria legata al suo possesso

Il messaggio è forte, diretto e arriva al punto. Il canone è una tassa, non importa se hai il decoder di SKY e guardi solo programmi satellitari, non interessa a nessuno se non lo accendi mai il televisore, se ce l’hai lo paghi.
Un po’ come il bollo auto.
Quello che mi ha incuriosito è stato il messaggio diretto di quest’anno, come mai? Perché così esplicito e finalmente franco?
La mia idea è che le casse siano sempre più vuote, le entrate pubblicitarie in calo e che di conseguenza si cerchi di arrivare al sodo e non dare alibi a chi non ha mai pagato.
I dati della raccolta arriveranno nei prossimi mesi e sarà interessante vedere se la nuova inversione di tendenza nella comunicazione Rai avrà avuto l’effetto desiderato.

Articoli che potrebbero interessarti sullo stesso argomento o similari

2 commenti a questo articolo

  1. Marco ha detto:

    Ho avuto la stessa sensazione rispetto alle pubblicità degli anni passati. Complimenti per il blog.

  2. Lorenzo Tomada ha detto:

    Grazie per il commento ed i complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *