Come esportare i messaggi di Outlook su Horde, RoundCube e SquirrelMail

horde-roundcube-neomail

Webmail è un servizio che offro insieme ai pacchetti Cpanel, per la creazione di siti internet, che permette di controllare la posta elettronica sul web come si è soliti fare con Gmail, Yahoo ed altri fornitori.
Con Webmail si può verificare un account email da qualsiasi postazione internet nel mondo grazie all’indirizzo di collegamento, la username e la password forniti.
Il servizio Webmail è garantito da tre programmi distinti tra i quali scegliere ovvero Horde, RoundCube e SquirrelMail.
Oggi ho avuto la necessità di verificare un account per un cliente che è solito controllare la posta con Outlook e lasciare sul server la posta per 10gg; dovendo configurare l’account sulla mia postazione ho dimenticato di selezionare il mantenimento della posta sul server ed ho scaricato oltre 50 mb di posta.

Per ripristinare i messaggi sul server ho eliminato l’account e l’ho ricreato come IMAP stabilendo un contatto diretto col server. Successivamente ho selezionato i messaggi scaricati e li ho trasferiti dalla posta in arrivo alla cartella IMAP dell’account ed in pochi istanti i messaggi sono ricomparsi sul server.

Ho concluso i controlli, ho eliminato l’account IMAP ed il cliente ha potuto accedere nuovamente a tutti i suoi messaggi sul server anche tramite Webmail.

Lorenzo Tomada
Lorenzo Tomada
Un blog personale attraverso il quale condividere esperienze, consigli, trucchi, idee e tutto quello che ritengo utile ed interessante.

5 Commenti

  • Salve,
    ma Horde è davvero migliore di Roundcube? O vale solo sul lato mobile? Devo configurare la webmail per il mio primo sito e mi piacerebbe sapere la vostra opinione. Grazie mille!

  • Vorrei poter utilizzare
    Abitualmente utilizzo Outlook 2007 su un pc con s.o. XP
    A volte mi verrebbe utile poter operare sul mio account di posta elettronica da remoto e sul primo pc che mi troverò disponibile.

    Mi sembra di aver capito che potrei utilizzare Horde ma essendo alle prime armi con il web, etc. volevo chiederLe la cortesia di indicarmi da dove posso scaricare il programma Horde in modo sicuro e senza installare vari software “silenziosi” o virus/Trojan etc.
    Inoltre per il collegamento home banking opero con due Istituti di credito.
    Un Istituto mi ha consegnato una schedina che riporta una serie di caselle con dei numeri. Dopo il login, per completare l’operazione mi viene richiesto l’inserimento di una di queste caselle che viene indicata da loro (casella diversa per ogni operazione).
    L’altro Istituto mi ha consegnato un Token fisico che genera di volta in volta dei numeri casuali (OTP) che devo inserire nella procedura per completare la disposizione.
    Le chiedo: quale dei due metodi è il più affidabile contro eventuali hacker?
    Scusi se sto approfittando della Sua cultura e disponibilità.
    La ringrazio e Le auguro un buon lavoro.
    Pino

    • Salve Pino,
      nel mio caso specifico utilizzo Horde direttamente tramite Webmail ovvero il pannello di controllo per la gestione della posta dei miei domini; con Horde potrai quindi controllare la tua email in qualsiasi parte del globo, basta una connessione alla rete, senza aver la necessità di portarti dietro il notebook con Ms Outlook installato.
      Puoi collegarti a http://www.horde.org per maggiori dettagli sulla release (il sito è in inglese).
      Per quanto concerne la sicurezza dell’accesso ai conti home banking dei due istituti bancari che ti hanno fornito scheda e token non so che cosa rispondere e, temo, sarà difficile trovare pareri concordanti ed univoci.
      Per quella che è la mia esperienza, con entrambi i sistemi, tendo a preferire nettamente il token…

  • Fantastico articolo! Cercavo proprio questo per avere sul web sempre disponibili tutte le mail che erano su outlook visto che andrò ad utilizzare solo horde (nettamente meglio di roundcube per non parlare di squirrel).
    Con questo sistema spero di risolvere il problema e non avere più a che fare con outlook che è pieno di bugs!!!

Commenta questo articolo