Che cosa sono i SIPs nelle case prefabbricate del Nord America?

Molti dei modelli prefabbricati inseriti in questo blog sono costruiti con una tecnologia chiamata SIPs. L’acronimo sta per pannello strutturale isolante e la “s” minuscola viene aggiunta per il plurale.

Una SIP contiene uno strato di 10-15 cm di schiuma inserita tra due strati di materiale rigido (come legno compensato, ma ogni strato è fatto di tanti piccoli trucioli di legno), legno compensato, o in fibra di cemento. Questo è lo spessore totale del “sandwich” che si viene a creare per la parete, il pavimento oppure il tetto, meno le finiture finali.

I vantaggi del SIP includono la possibilità di spedire un pannello per il muro perimetrale dell’abitazione direttamente presso il sito di costruzione dell’abitazione in quanto già tagliato su misura e pronto da installare.
Isolamento ed inserimento vengono gestiti in un unico passo.

La critica che viene mossa a questa tipologia di costruzione è il costo iniziale a causa del maggior lavoro svolto fuori sede, in fabbrica, anche se ad onor del vero proprio la realizzazione seriale fuori sede è alla base della realizzazione dei prefabbricati…
Dal punto di visto ecologico i SIPs possono far storgere il naso per l’utilizzo di grandi quantità di schiuma nei pannelli, questo permetterà però di dotare la casa prefabbricata della migliore efficienza energetica possibile.
I SIPs, per quanto detto prima, non generano scarti o rifiuti nel luogo di costruzione.

Lorenzo Tomada
Lorenzo Tomada
Un blog personale attraverso il quale condividere esperienze, consigli, trucchi, idee e tutto quello che ritengo utile ed interessante.

2 Commenti

Commenta questo articolo