MENU

3.153 visite • Inserito nella categoria: BlogCommenti (1)

Questo articolo pò esse fero e pò esse piuma… , considerazioni su opinioni online e giudizi su internet

Questa mattina mi sono svegliato ed ho pensato al blog, a come si è sviluppato nel suo primo anno di vita ed a quale contributo ha saputo dare a chi ha avuto la pazienza di leggerlo; le statistiche di Google Analytics evidenziano che l’interesse maggiore è stato dato ai giudizi, recensioni ed opinioni su servizi fornitimi ed agli acquisti online/offline effettuati.

Ho pensato a quei post dedicati a Pneumaticone e HDLimited ed a come un articolo completo, veritiero (in quanto tutte le informazioni contenute sono verificabili dalla documentazione fotografica inclusa) e preciso (con aggiornamenti minuto per minuto sulle comunicazioni intercorse piuttosto che sugli sviluppi della spedizione) possa essere l’ago della bilancia nella scelta da parte degli utenti se fidarsi o meno di un’azienda.

Ho realizzato di avere a disposizione il potere di giocare un ruolo importante, vista anche l’indicizzazione su Google per gli articoli citati, nel migliorare o peggiorare la brand reputation di queste aziende sul web.

Certo, per arrivare a questi ed altri articoli, i consumatori devono essere interessati a saperne un po’ di più su queste società tramite una semplice ricerca online sul nome dell’azienda seguito da keyword come giudizi, opinioni o recensioni per poterne scoprire la reputazione online.

Mi è venuta in mente quella scena del film Bianco Rosso e Verdone dove il compianto Mario Brega, er principe, dopo aver effettuato un’iniezione alla Sora Lella, la nonna, rivolgendosi a Carlo Verdone, Mimmo il nipote, gli dice:
A’ giovanò, ‘sta mano pò esse fero o esse piuma… oggi è stata na piuma

A differenza di Brega non sono io che decido a priori se una recensione sarà piuma o sarà fero, è l’onestà intellettuale del ragionare e degli argomenti, al riparo da qualsiasi condizionamento, a motivare i giudizi, le opinioni o le recensioni da me pubblicate sul web.

Articoli che potrebbero interessarti sullo stesso argomento o similari

Un commento a questo articolo

  1. Milanese ha detto:

    Bravo Lorenzo, hai centrato il punto. Si costruisce autorevolezza online e si diffonde un’esperienza ed un opinione qualificata per un’utenza di livello medio-alto. Questo blog è una sintesi di ciò che internet avrebbe dovuto essere e divenire, una sharing economy di pensieri e saperi. Poi per fortuna ma anche purtroppo, hanno avuto accesso alla rete tutti coloro che si potevano permettere un telefono da pochi euro che non hanno una vera cultura e vivono su Facebook la loro esistenza. Questo popolo è quello che crede a tutto, si fa manipolare ed è maggioranza in questo paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *